Pensioni 2021 ultime notizie: si lavora su Ape Sociale e Opzione Donna

Pensioni 2021 ultime notizie

Continuiamo a occuparci di pensioni alla luce degli ultime decisioni prese dal Governo che riguardano Ape Sociale e Opzione Donna: cosa cambia nel 2021? Queste due opzioni saranno prorogate oppure sostituite? Ecco le ultime notizie sulle pensioni 2021, fermo restando che in queste settimane il Governo sta lavorando all’introduzione di nuove misure di sostegno ai lavoratori che andranno in pensione.

Pensioni 2021, ultime notizie su Ape Sociale e Opzione Donna

Stando alle ultime indiscrezioni, è stata confermata la proroga di Ape Sociale e Opzione Donna. Nel comunicato stampa relativo alla manovra 2021, nell’articolo 8 si legge infatti: “Vengono finanziate ulteriori settimane di Cig COVID, con lo stesso meccanismo che prevede la gratuità della Cassa per chi ha registrato perdite oltre una certa soglia. Vengono prorogate le misure Ape Social e Opzione Donna“. Insomma anche per il prossimo anno sarà possibile sfruttare le due opzioni appena menzionate. Mettiamo a fuoco quale sono le caratteristiche di Opzione Donna e Ape Sociale e a chi sono dedicate.

Pensioni 2021, ultime notizie su Opzione Donna

Questa opzione consente a tutte le donne lavoratrici di poter accedere alla pensione in anticipo rispetto ai tempi, in cambio di un assegno interamente calcolato con il metodo contributivo. Essendo Opzione Donna confermata anche per il prossimo anno, si deduce che la proroga consentirà di andare in pensione prima anche a tutte coloro che sono nate tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 1962 (1961 per le autonome) e che hanno i requisiti minimi necessari ( 58 anni di età e 35 di contributi entro il 31 dicembre 2020.

Pensioni 2021, ultime notizie su Ape Sociale

L’altra opzione la cui proroga è stata confermata è l’Ape Sociale: potrà essere “sfruttata” fino al 31 dicembre 2021 visto che la proroga è di un anno preciso. In cosa consiste questa opzione? Nella pratica si può andare in pensione a 63 anni e 30 anni di contributi (36 anni per coloro che svolgono i cosiddetti lavori gravosi). Ma stando alle ultime notizie sulle pensioni 2021, il Governo sta pensando e definendo un eventuale ampliamento delle categorie beneficiarie con grande sollievo dei sindacati che a gran voce lo hanno richiesto nelle ultime settimane, di fatto ottenendolo.

I mesi finali dell’anno 2020 saranno dunque ricchi di novità per quanto riguarda le pensioni con molti cambiamenti all’orizzonte. Per conoscere meglio la vostra situazione contributiva, comunque, resta valido sempre il solito consiglio ovvero quello di consultare un esperto che potrà darvi tutte le informazioni utili sulla vostra posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.