Cartucce: come risparmiare con l’inchiostro per stampanti

Le cartucce sono degli elementi fondamentali che contengono l’inchiostro necessario per il processo di stampa della tua stampante. Nello specifico, queste cartucce sono necessarie per garantire non solo la stampa stessa, ma anche una ottima qualità, come ad esempio una buona leggibilità del testo che stampi.

Una volta che le cartucce terminano l’inchiostro, vanno sostituite: se però intendi risparmiare l’inchiostro, puoi applicare alcuni piccoli consigli posti di seguito.

Riduzione della risoluzione di stampa

Innanzitutto, il primo consiglio è quello di ridurre la risoluzione di stampa, ossia quella funzione che ti consente di ottenere dei migliori risultati: questi, infatti, vengono dati da un maggior apporto di inchiostro, che a lungo termine potrebbe far sostituire prima del previsto le cartucce della stampante. Pertanto, ti consiglio di ridurre leggermente la qualità delle stampe, così da ottenere comunque dei risultati discreti, ma al contempo di risparmiare inchiostro per ulteriori stampe.

Infatti, un’elevata risoluzione di stampa è solitamente richiesta solo quando deve essere effettuata su una carta fotografica, mentre per le restanti sono adeguati 300 dpi per ottenere una stampa altamente leggibile e professionale. Inoltre, potresti anche optare per la funzionalità Ecoprint, la quale ti consente di risparmiare inchiostro: questa viene solitamente consigliata qualora il documento sia interno.

Comperare delle cartucce rigenerate

Sono disponibili svariati modelli e tipologie di cartucce per la tua stampante, tra cui quelle compatibili, originali e rigenerate. Nello specifico, le originali sono quelle offerte dall’azienda produttrice della tua stessa stampante: queste presentano dei risultati di stampa efficienti, però hanno un costo abbastanza elevato.

Al contrario, le cartucce compatibili sono delle cartucce non specifiche per una determinata stampante, ma che comunque garantiscono la compatibilità con quest’ultima, così come dei risultati efficienti ad un prezzo ridotto.

Infine, vi sono le cartucce rigenerate, nonché quelle maggiormente apprezzate dagli acquirenti per il rispetto dell’ambiente. Infatti, queste cartucce sono state precedentemente utilizzate, ma sono vendute con un nuovo inchiostro al loro interno. Il loro prezzo risulta abbastanza competitivo e minore rispetto alle cartucce originali e, al contrario di queste ultime, risultano ecologiche e garantiscono comunque dei risultati di stampa efficienti.

Stampare il necessario

Un consiglio estremamente adeguato è quello di prestare attenzione ai file che devi stampare prima di iniziare il processo. In particolare, se ci sono dei documenti da te scritti, ti consiglio di rileggerli con cura e controllare che non ci sia alcun errore ortografico o grammaticale, per poi procedere alla stampa. Così facendo, potresti evitare di stampare inutilmente un foglio e sprecare l’inchiostro.

Inoltre, potresti anche effettuare delle modifiche sull’intero testo e avere, quindi, la possibilità di migliorarlo. Questo processo non solo ti consentirà di ottimizzare il tuo lavoro, ma anche di risparmiare l’inchiostro della cartuccia.

Oltretutto, ti consiglio di controllare se sia corretta la quantità dei fogli presente nella stampante e che tutte le impostazioni siano corrette, così da evitare di sprecare fogli ed evitare delle doppie copie.

Qualora non servano, ti consiglio di eliminare tabelle, immagini o grafici: questi, infatti, consumano molto inchiostro.

Stampa in bianco e nero

Infine, ti consiglio di stampare esclusivamente in bianco e nero, se non quando sono necessari i colori per delle immagini o particolari documenti. L’utilizzo esclusivo di questi due colori, infatti, ti consente di risparmiare sulle cartucce a colori, conosciute per il loro prezzo più elevato rispetto a quelle contenenti l’inchiostro nero. Al fine di poter utilizzare esclusivamente questi due colori, potrai modificare le impostazioni della tua stampante direttamente dal tuo pc e selezionare la casella stampa in bianco e nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.