Decreto Sostegni: ultime news sui bonus in arrivo

Decreto Sostegni: ultime news sui bonus

C’è grande attesa per il Decreto Sostegni varato dal Governo che contiene una serie di nuove misure a sostegno, appunto, di molte categorie di lavoratori in difficoltà in questa pandemia. Liberi professionisti, stagionali, aziende potranno così usufruire di bonus per tamponare le gravi perdite di fatturato dell’ultimo anno. Nella giornata di ieri si è tenuto un vertice tra il governo e le Regioni e per oggi è atteso il Consiglio dei Ministri durante il quale il Decreto Sostegni sarà messo a punto. Entro la fine di aprile, stando alle prime indiscrezioni trapelate, dovrebbero arrivare i pagamenti per coloro che ne avranno diritto.

Decreto Sostegni: ultime news su aziende e liberi professionisti

Undici miliardi diretti alle imprese che hanno subìto perdite superiori al 30% di fatturato nel 2020 rispetto al 2019: è questo uno dei punti cardine del Decreto Sostegni. Un aiuto concreto alle imprese, dunque, per sostenerle in un anno davvero difficile. Si stima che i beneficiari di questa nuova misura di sostegno saranno circa tre milioni. Riceveranno una media di 3.700 euro in un’unica soluzione con il pagamento che sarà effettuato dall’Agenzia delle Entrate.

Per fare domanda ci saranno sessanta giorni a disposizione oltre i quali non sarà più possibile usufruire dei fondi del Decreto Sostegni. Le ultime news su questa nuova manovra parlano anche di aiuti a regioni e comuni. Agli enti locali, si legge nella bozza, dovrebbero essere diretti 3,3 miliardi: un miliardo alle Regioni, 250 milioni alle Regioni a statuto speciale, 900 milioni ai Comuni, 100 milioni alle Città metropolitane e alle Province.

Decreto Sostegni, aiuti anche alle scuole

La sicurezza nelle scuole è uno dei temi centrali del Decreto Sostegni. Stando a quelle che sono le prime indiscrezioni trapelate (in attesa dell’ufficialità che potrebbe arrivare già oggi 19 marzo), saranno 300 i milioni destinati alla la sicurezza nelle scuole e alla Dad (didattica a distanza). 400 milioni per la cultura, per sostenere anche cinema e spettacoli dal vivo. Altri 400 per rimpinguare il fondo sociale per interventi su specifiche imprese.

Stop ai licenziamenti e cassa integrazione prolungata

La Cassa integrazione Covid sarà prorogata fino a fine 2021 e lo stanziamento è pari a 3, 3 miliardi di euro. Stop anche ai licenziamenti fino a giugno del 2021. Lavoratori autonomi e imprese dovrebbero ricevere aiuti dai 1.000 euro per le persone fisiche ai 3.000 euro per le partite Iva. Bonus in arrivo anche per i lavoratori stagionali ai quali andrebbero 1.000 euro al mese da gennaio a marzo (quindi 3.000 euro in totale). Un altro dei punti caldi del Decreto Sostegni è il possibile condono delle cartelle fiscali per alcuni contribuenti. Si parla di stralcio delle cartelle esattoriali fino a 5mila euro dal 2000 al 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.