Riforma Pensioni 2021 ultime news: tutte le alternative a Quota 100

Riforma Pensioni 2021 ultime news: tutte le alternative a Quota 100

La Riforma Pensioni 2021 continua a tenere banco e il Governo è al lavoro per mettere a punto le nuove strategie in vista del 2022. Manca ancora un bel po’ alla fine di quest’anno, ma quel che per certo si sa è che Quota 100 andrà a tramontare con il 31 dicembre. E allora servono alternative da proporre a tutti quei lavoratori che sono prossimi alla pensione ma che, dal 1° gennaio del 2022, non potranno più sfruttare l’opzione Quota 100 per andarci. Al momento stanno fioccando le proposte: Quota 102, Quota 92, Quota 41 sono quelle più gettonate. Sono settimane intense per quanto riguarda le pensioni e i sindacati chiedono al Governo maggiori tutele per i lavoratori. A breve Governo e sindacati si incontreranno per trovare un punto di incontro sulle opzioni da sfruttare in alternativa a Quota 100. A oggi non c’è niente di concreto ma solo tante ipotesi: scopriamole di seguito.

Riforma Pensioni 2021: Quota 41 ipotesi più quotata

Al momento Quota 41 sembra poter essere l’alternativa più concreta. Prevederebbe la possibilità di pensionamento una volta raggiunti i 41 anni di contributi, per tutti i tipi di lavori e per uomini e donne indistintamente. Non ci sarebbero insomma step diversi ma tutti sarebbero trattati allo stesso modo: stessa età per andare in pensione e stesso numero di contributi. Al momento Quota 41 starebbe incontrando i maggiori riscontri positivi ma il Governo si riserverà nelle prossime settimane di valutare bene questa ipotesi.

Quota 92 in alternativa a Quota 100: ultime news sulle pensioni

Con Quota 92 si potrebbe accedere alla pensione con 62 anni di età e 30 di contributi. Ma non senza penalizzazioni. Il lavoratore dovrebbe accettare infatti di ricevere un assegno più basso: si parla per il momento di un 3%, percentuale che potrebbe anche alzarsi. I sindacati non sembrerebbero essere troppo convinti dalla proposta lanciata da Delrio. Bisognerà aspettare per conoscere eventuali sviluppi.

Riforma Pensioni 2021: Quota 102 strada percorribile?

Se Quota 100 consente di andare in pensione con con almeno 62 anni di età e 38 di contributi, Quota 102 prevederebbe la possibilità di farlo con 64 anni di età e 38 di contributi. Nei 38 anni di contribuiti si dovrebbero conteggiare non più di due anni figurativi (esclusi dal computo maternità, servizio militare e riscatti volontari) per premiare/incentivare il lavoro e non gli anni di permanenza nel sistema.

Insomma il capitolo relativo alla Riforma Pensioni è ancora da scrivere, e decisive potrebbero essere già le prossime settimane in cui il Governo potrebbe cominciare a tirare le fila su un argomento che interessa moltissimi lavoratori in Italia. Queste al momento le ultime notizie, vi terremo come sempre aggiornati sul tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.