Bonus mobili 2022: novità e come fare per sfruttarlo

Bonus mobili 2022: novità e come fare per sfruttarlo

Il Governo ha deciso di prorogare il bonus mobili fino al 2024 e quindi, per ancora molto tempo, ci sarà la possibilità di sfruttare questo incentivo per risparmiare sull’acquisto di mobili e elettrodomestici. A precise condizioni, però. Per accedere al bonus mobili 2022 infatti sarà necessario essere in possesso di determinati requisiti e rispettare tutte le regole fissate dal Governo nell’ultima Legge di Bilancio.

Cerchiamo allora di fare chiarezza su questo incentivo: quando si può usare e come fare per accedervi? E ancora, quale è il tetto massimo di spesa che consente di risparmiare?

Le novità sul bonus mobili 2022: le ultime notizie

E’ vero che il bonus mobili è stato prorogato, ma il Governo ha deciso di ritoccare il tetto massimo di spesa. Si passa da 16mila euro a 10mila e dunque ci son o ben 6mila euro di margine in meno da poter sfruttare. Il tetto calerà ancora nei prossimi anni, arrivando a un massimo di 5mila. Per avere diritto a questo incentivo, occorre acquistare mobili e elettrodomestici in classe energetica A +, A per i forni per gli elettrodomestici dotati di etiquetta energetica. Questo perché il bonus mobili è stato pensato per incentivare anche l’acquisto di elettrodomestici più green, nell’ottica di una maggiore sostenibilità.

Come usufruire del bonus mobili 2022: le ultime news

Ci sono alcune regole da rispettare per poter usufruire di questo incentivo. Di sicuro quella più importante riguarda il pagamento di quello che si va ad acquistare. Se si vuole accedere a questo incentivo è assolutamente vietato pagare in contanti o assegni. Per avere la detrazione occorre effettuare i pagamenti soltanto con bonifico o carta di credito. Il Governo prevede anche la possibilità di rateizzare.

Per richiedere il bonus mobili sarà quindi necessario essere in possesso dell’attestazione del pagamento e delle fatture di acquisto dei beni o scontrino con il codice fiscale dell’acquirente insieme alla natura, quantità e qualità dei beni acquistati.

Bonus mobili 2022: come richiederlo

Ottenere il bonus mobili nel 2022 è semplice: basta indicare le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi. Ricordiamo che questo incentivo spetta solamente al contribuente che usufruisce della detrazione per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio. L’Agenzia delle Entrate è intervenuta su questo punto che, evidentemente, ha generato dubbi e molte domande tra i contribuenti. Ha spiegato allora che “se le spese per ristrutturare un immobile sono state sostenute solo da uno dei coniugi e quelle per l’arredo dall’altro, il bonus per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici non spetta a nessuno dei due“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.