Milan, Ibrahimovic ci ricasca: espulso di nuovo

Se anche voi ieri sera vi siete chiesti guardando la partita Fiorentina- Milan cosa avesse fatto Ibrahimovic per essere espulso sappiate di non essere i soli. In realtà il motivo del cartellino rosso a Zlatan Ibrahimovic lo abbiamo capito dopo o magari lo abbiamo immaginato nel momento in cui lo abbiamo visto lasciare il campo senza fare troppe polemiche. Momento migliore non lo poteva trovare: il Milan sul 2 a 1 stava subendo l’assedio della Fiorentina e restare in 10 uomini a pochi minuti dalla fine non è mai il massimo.E invece ancora una volta l’attaccante svedese si fa buttare fuori. Questa volta però si giustfica dicendo di non aver fatti nulla di male.

E’ vero ha usato delle paroline poco carine ma non erano rivolte a nessuno. Le imprecazioni erano per lui, per li fatto che aveva perso un buon pallone in attacco. Niente ingiurie contro l’arbitro ma solo contro il fatto che aveva favorito una possibile ripartenza della squadra viola. Peccato però che il cartellino rosso sia arrivato e che i suoi compagni abbiano giocato anche questa gara in 10.

“Ero arrabbiato perché avevo perso il pallone, ho detto una parolaccia a me stesso  non ce l’avevo con l’arbitro o con l’assistente”.

Queste le parole del milanista in conferenza stampa. Continua poi così: ” Non ho offeso nessuno, se qualcuno si e’ sentito cosi’ mi scuso, ma io in quel momento ho imprecato solo con me stesso perche’ avevo appena perso il pallone.”

Qualcuno prova anche a insinuare che Ibrahimovic abbia questo atteggiamento perchè vuole lasciare il club ma lui risponde che non ha mai pensato una cosa simile.

Quale sarà la pena? Rischia almeno due giornate di stop.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.