F1 2011 Gp Ugheria, Alonso e Massa partono da dietro a Budapest

F1 2011 Gp Ugheria, Alonso e Massa partono da dietro a Budapest- Altra gara all’insegna dell’inseguimento quella che attende domani i nostri Ferraristi. Per Alonso dopo la pole position di oggi a Budapest arriva il quinto posto mentre l’altro pilota della Ferrari, Felipe Massa fa un tantino meglio riuscendo a conquistare il quarto posto. Un risultato che comunque in casa Ferrari confermano che fosse prevedibile, non ci si aspettava qualcosa di diverso. La pole position torna ancora una volta nelle mani di Sebastian Vettel a conferma che è lui il pilota più veloce in questo mondiale 2011. Superare la sua Red Bull in qualifica sembra essere davvero impossibile. Al suo fianco in seconda fila ci sarà invece Lewis Hamilton che sembra poter avere tutte le carte in regola per fare un’ottima gara. Cosa prevedono invece Alonso e Massa per la corsa di domani?

Ecco come commenta Felipe Massa il suo quarto posto: “Le qualifiche potevano andare un po’ meglio: siamo quarti e quinti, la gara sarà dura. Girare sotto l’1’20” non era così facile. Red Bull e McLaren sono veloci. Qui le gomme si consumano abbastanza, dobbiamo essere svegli nella strategia e nell’uso dei due tipi di pneumatici, questo renderá la gara ancora più difficile.” Gara difficile quindi, e sui pit- stop non si esprime perchè è impossibile prevedere la tattica già da ora.

Fernando Alonso è sicuramente più deluso del suo compagno di squadra, del resto partirà anche più indietro sulla griglia di partenza, quindi non potrebbe essere altrimenti. Ecco cosa pensa a proposito della pole position di oggi: “Dopo il primo set di gomme eravamo terzi ed era un buon risultato: partivamo sul lato pulito e potevamo attaccare la pole alla prima curva, ora diventa più difficile quell’attacco e dobbiamo recuperare nei primi giiri e poi con la strategia. Ho perso nel terzo settore, è stato così per tutto il weekend ed anche oggi.”

La gara di domani invece sarà ricca di incertezze e molto dipenderà dalle gomme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.