Londra 2012, Filippo Magnini eliminato e polemico

Dalle Olimpiadi di Londra 2012 non stanno arrivando i risultati che tutti avrebbero voluto vedere ma a quanto pare i primi a essere maggiormente delusi sono proprio gli atleti che, ammettono gli errori personali ma sono anche polemici per la preparazione dell’intera squadra olimpica italiana. In particolare oggi sono davvero pungenti e amare le parole di Filippo Magnini, il campione italiano arrivato a Londra con tante speranze per posizionamenti da medaglia. Magnini è stato eliminato oggi dalla batteria dei 100 stile libero dopo aver ottenuto un deludente 18° posto ma peggio di lui fa anche Dotto, che dopo Pechino sembrava essere la rivelazione italiana nel nuoto. A quanto pare qualcosa è andato storto soprattutto nella preparazione, e infatti Magnini arriva in zona mista e spara a zero su allenatore e staff. Eppure anche la sua Federica Pellegrini ha cambiato allenatore scegliendo proprio quello di Filippo per essere più vicina e lui e provare a migliorare la velocità. Evidentemente Magnini non è però soddisfatto: “da settembre si cambia tutto” questo lo sfogo carico di rabbia.

“La velocità ha sbagliato la preparazione, da settembre bisogna cambiare tutto, ci dicono sempre di guardare agli americani, ma gli americani non sono solo gli atleti ma anche tutto ciò che sta attorno a loro” sono queste le dichiarazioni di Filippo arrivato dai giornalisti Rai che gli hanno chiesto cosa sia successo. L’eliminazione infatti poteva anche starci ma due tempi così negativi non erano di certo prevedibili. Magnini confessa di non essere in forma da gennaio proprio a causa di una preparazione non adeguata ma di non aver detto nulla evidentemente sbagliando.

Se Magnini è polemico non risparmia critiche neppure Dotto: “Uno stato di forma non buono e un po’ di tutti: di noi ragazzi e dell’allenatore. Il gruppo funziona: l’anno scorso i risultati sono stati positivi. Quest’anno, invece, sta andando tutto storto. Certamente hanno influito gli infortuni, ma qualche cosa non ha funzionato anche nella preparazione” queste le parole del giovane nuotatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.