Londra 2012: Cammarelle e Russo sono d’argento per la boxe

Potevano essere d’oro e invece sono d’argento: due medaglie arrivano per l’Italia da Londra 2012, due medaglie nel mondo della boxe. A regalare un sorriso agli italiani davanti alla tv sono Clemente Russo, sul ring ieri sera, e Roberto Cammarelle che invece ha combattuto oggi pomeriggio. Due risultati uguali ma ottenuti in modo diverso. Clemente Russo è visibilmente emozionato prima di iniziare l’incontro con l’avversario ucraino; lo ha dichiarato senza troppi problemi di temerlo anche a causa dei suoi centimetri in più e in effetti la vittoria dell’atleta è meritata. Parte bene Clemente Russo che va in vantaggio nella prima ripresa. Viene poi raggiunto nella seconda e nell’ultima non c’è storia: forse neppure lui ci ha mai creduto fino in fondo. L’argento è assicurato e lui lo vince! Altra storia quella di Cammarelle che deve piegarsi non al giudizio del ring ma a quello dei giudici.

Era già successo nella finale di ieri del taekwondo: i giudici avevano dovuto scegliere tra il nostro italiano e il rappresentante del Gabon. C’era andata bene con la vittoria dell’Italia. Stessa sorte per Cammarelle che però non viene premiato dai giudici che, al suo posto, preferiscono l’atleta inglese.  L’azzurro viene così battuto dal pugile di casa Anthony Joshua . A decidere sono i giudici dopo che il match si era chiuso in parita’ 18-18 (6-5, 7-5, 5-8).

La beffa è di quelle che sono destinate a passare alla storia: il minuto di attesa è scandito dalle urla dei tifosi di casa che invocano la vittoria dell’inglese. Del resto era anche prevedibile che fosse così. La doccia fredda arriva in parte aspettata: Cammarelle viene ritenuto inferiore e per il suo avversario è medaglia d’oro.

In ogni caso grazie a Clemente e a Roberto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.