Serie A, Inter fermata dal Cagliari

Nulla da fare per l‘Inter: la squadra di Stramaccioni dopo la brutta sconfitta con l’Atalanta della passata settimana avrebbe dovuto tirare fuori le unghie e approfittare anche del pareggio della Juventus ma non lo ha fatto. I nerazzurri si fanno fermare da un buon Cagliariche blocca i milanesi sul 2 a 2. Non basta il solito Palacio all’Inter che perde anche Stramaccioni espulso per proteste a causa di un presunto fallo s Ranocchia che viene atterrato in area. Il rigore sembra esserci ma l’arbitro decide di non dare il fallo e il finale della gara si infiamma. Dopo il fischio dell’arbitro non parla nessuno: fischi dagli spalti, rabbia da parte di Moratti e per l’ennesima volta ancora tanto materiale per la moviola.

Serie A, Inter-Cagliari 2-2

Il Cagliari è messo bene in campo per l’Inter non è semplice trovare uno spazio in avanti nonostante l’attacco interista faccia paura. I minuti passano e Palacio ancora una volta grazie a un assisti di Antonio Cassano trova la via delle rete. A questo punto l’errore dell’Inter però è quello di adagiarsi e di concedere quindi alla squadra sarda di portarsi in avanti. Per fortuna per l’Inter in porta c’è Handanovic che anche oggi fa gli straordinari. Ma il portiere interista non può parare tutto e sul finale di gara arriva il pareggio di Sau.
Nel secondo tempo l’Inter prova a portare a casa i tre punti che sarebbero importantissimi considerato lo stop della Juve ma il Cagliari non ci sta. La partita finisce sul 2 a 2 con una doppietta di Sau e poi il secondo gol dell’Inter è un’autorete di Astori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.