Igor il Russo arrestato in Spagna: il killer di Budrio è stato fermato

trovato igor il russo in spagna

Igor il Russo arrestato in Spagna. Finalmente il killer di Budrio è stato trovato e fermato, dopo un conflitto a fuoco con la Guardia Civil. A lanciare la notizia ci pensa il sito Wikilao, poi confermata dalla polizia italiana. Le ultime notizie rivelano che durante lo scontro, purtroppo, due agenti sono morti. Per ora sono in corso tutte le operazioni di identificazione, che verranno svolte proprio dalle autorità spagnole, secondo quanto si apprende dall’Adnkronos.

IGOR IL RUSSO CATTURATO IN SPAGNA ULTIME NOTIZIE: CONFLITTO A FUOCO CON LA GUARDIA CIVIL

Igor il Russo è stato catturato in Spagna, dove finalmente è stato arrestato. Prima di fermarlo, la Guardia Civil è stata protagonista di un vero e proprio conflitto a fuoco. Durante lo scontro sono morti due agenti. Le autorità spagnole stanno provvedendo a tutti gli accertamenti riguardanti l’identificazione dell’uomo che è stato arrestato. L’annuncio è stato dato dal sito Wikilao. A confermare la notizia dell’arresto del killer di Budrio ci ha pensato la polizia italiana. E’ da otto mesi che Igor il russo è in fuga. La sua figura ha spaventato tutta Italia, a causa dei suoi efferati omicidi. Tante erano le persone che avrebbero voluto vedere il killer di Budrio dietro le sbarre. Stiamo parlando di un killer che sapeva sicuramente come muoversi, ma che probabilmente aveva dei complici che lo appoggiavano. Nel corso delle ultime settimane si parlava, infatti, di un’indagine riguardante cinque indagati per favoreggiamento. Secondo gli inquirenti, il killer potrebbe essere stato aiuto da altre persone per nascondersi e fuggire all’estero. Igor Vaclavic si era creato un rete di contatti nella zona di Bologna, che forse potrebbero aver deciso di aiutarlo.

IGOR IL RUSSO TROVATO IN SPAGNA: OTTO MESI DI TERRORE, DUE OMICIDI

Igor il Russo è arrestato, dopo otto mesi di fuga. Il killer di Budrio ha portato paura in diverse città italiane. Sono due gli omicidi di cui si è reso protagonista e, nonostante ciò, qualcuno potrebbe averlo aiutato. I magistrati si sono concentrati, per lungo tempo, su una lista di nomi di persone che potrebbero essere stati a conoscenza dei suoi spostamenti. Cinque di loro potrebbero aver favorito la latitanza del killer.  Igor il russo è responsabile dell’omicidio del barista di Budrio, Davide Fabbri, e della guardia ecologica, Valerio Verri. In tutti questi mesi, gli inquirenti hanno tentato di comprendere quale fosse la chiave della vera identità di questo killer. Tanti sono i misteri legati a Igor, che ha sicuramente dato filo da torcere agli agenti italiani. Ora, fortunatamente, la Guardia Civil è riuscita a mettere in arresto il killer di Budrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.