Budrio, donna accoltellata in casa: si pensa a Igor il Russo

budrio donna trovata morta dal marito

Omicidio a Budrio, donna uccisa nella sua abitazione. Il caso sembra riportarci indietro nel passato. Infatti, l’uccisione è avvenuta nella frazione di Armarolo, dove lo scorso aprile Igor il Russo aveva tolto la vita al barista Davide Fabbri. Quando accaduto porta di nuovo la zona Bolognese a temere la presenza del serbo latitante. Le ultime notizie rivelano che la villa, dove è avvenuto l’omicidio, si trova proprio a 7 km dal bar Gallo di Riccardo di Budrio.

BUDRIO, DONNA UCCISA A COLTELLATE ULTIME NOTIZIE: LA FIGURA DI IGOR IL RUSSO TORNA A METTERE PAURA

Accade nel Bolognese, una donna viene trovata uccisa in casa sua. A dare l’allarme è toccato al marito, il quale era rientrato nel pomeriggio nella villa. L’uomo si è trovato di fronte ad un’amara visione. La donna di 65 anni è stata accoltellata nella sua stessa abitazione di Budrio, a 7 km dal bar Gallo di Riccardo. Ricordiamo che, lo scorso mese di aprile, Igor il Russo proprio in questa zona aveva ucciso il barista Davide Fabbri. Pertanto, la figura del serbo latitante torna a incutere terrore nel Bolognese. La donna è stata trovata accoltellata, con due ferite sul petto e sulla schiena. I sanitari del 118 sono subito intervenuti sul posto, a seguire dell’allarme del consorte della vittima. All’interno della villetta, per ora, non sarebbero stati trovati segni di colluttazione. L’abitazione si trova in aperta campagna, precisamente nella frazione Armanolo di Budrio.

DONNA DI 65 ANNI UCCISA A BUDRIO, LE PRIME INDAGINI: DISPOSTA L’AUTOPSIA

Attualmente, stanno indagando sul caso i Carabinieri della Compagnia di Molinella. Ma non solo, sul posto si è anche recato il Pm, Stefano Orsi. L’arma del delitto non è stata trovata e il Reparto Investigazione Scientifiche sta portando avanti le dovute ricerche. Le ultime notizie rivelano che si sta cercando di rilevare l’arma che avrebbe ucciso la donna. Per ora l’ipotesi di rapina è da scartare. Le prime indagini annunciano che non vi è alcun segno evidente di effrazione. Non si sarebbe stato trovato neanche alcun tipo di segno di violenza sessuale sulla vittima. Ma potremo avere ulteriori conferme solo attraverso l’autopsia. Sono già state sentite le testimonianze del marito, delle figli e di altri famigliari della donna di 65 anni uccisa a Budrio. Vicino alla casa sono impegnate, attualmente, delle unità cinofile. Per ora gli inquirenti non si sono sbilanciati più di tanto. C’è già chi è certo che l’omicidio sia stato effettuato da Igor il Russo. I Carabinieri hanno scelto di non mettere da parte alcuna pista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.