A Caltanissetta litigano e dimenticano il cane fuori dal balcone: salvato dai pompieri, oggi è morto

Non è una storia con il finale che avremmo sperato quella che arriva da Caltanissetta. Abbiamo tutti in qualche modo fatto il tifo per il cagnolino lasciato sul balcone per due giorni. Giorni da bollino rosso in tutta Italia, i primi di agosto, e anche a Caltanissetta dove una coppia, ha dimenticato il cane sul balcone. La notizia è arrivata pochi minuti fa, tra i primi a renderla nota, il Corriere della sera. Il cane, salvato dai pompieri, non ce l’ha fatta. E’ morto dopo aver ricevuto le cure del caso.

A chiedere l’intervento dei vigili del fuoco un vicino di casa della coppia che si è reso conto di quello che stava succedendo, notando il cagnolino lasciato sul balcone. Il veterinario che l’ha preso in cura ha cercato di fare di tutto ma le condizioni del cane, sono apparse da subito disperate.

CALTANISSETTA: E’ MORTO IL CANE LASCIATO PER DUE GIORNI SUL BALCONE

Il piccolo pincher è stato dimenticato dalla coppia, che, al culmine di una accesa lite, ha lasciato l’abitazione, almeno secondo quella che è una prima ricostruzione dei fatti accaduti. Il cucciolo è stato affidato alle cure del veterinario dell’Asp, ma le sue condizioni, come detto in precedenza, sono apparse da subito molto gravi.

Secondo quanto hanno riferito i media siciliani in queste ore, l’uomo si sarebbe stato  allontanato da casa dopo la lite, mentre la donna avrebbe volontariamente lasciato l’appartamento, dimenticandosi, totalmente, della presenza del cane. Il piccolo cucciolo è stato quindi costretto a rimanere all’aperto, giorno e notte, sul balcone, senza acqua e cibo, sotto un sole cocente. Per fortuna il vicino di casa si è accorto della presenza del cane ma era ormai tardi. Il tentativo di salvarlo non è andato a buon fine.

Dovrebbe quindi arrivare la decisione sul da farsi: i padroni del cane rischiano una denuncia per abbandono di animale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.