Tutta la rabbia dei genitori della bimba di 5 anni uccisa dalla porta di calcio a Ore 14

bambina morta porta da calcio

Non riescono a trattenere la rabbia i genitori della piccola di 5 anni che ieri è morta a Rocca di Botte. Non ci stanno ad ascoltare quello che si sta dicendo in tv, mentre si parla del dramma della bambina. Alcuni testimoni infatti, hanno raccontato che il padre della bambina si era “appeso” alla porta da calcio, che pesa un centinaio di chili, e che questa era poi caduta, uccidendo la piccola di soli 5 anni. Non c’è stato nulla da fare per la bambina e oggi ci di chiede come sia stato possibile un dramma simile. Nel programma Ore 14, si stava parlando di questa vicenda con il contributo del vice sindaco di Rocca di Botte e la giornalista della TGR Abruzzo. Mentre la giornalista raccontava quanto accaduto, i genitori della bambina sono intervenuti in diretta smentendo tutto quello che si stava dicendo. Non vogliono dire nulla sui fatti ma puntano il dito contro il sindaco del paese. Incuria, denunce presentate ma non solo. E’ tanta la rabbia. Il papà della bambina è incontenibile: “Il cancello era aperto, perchè?“. Se lo chiedono tutti, se lo chiede anche la nonna che piange in diretta e si pone delle domande: perchè se non si poteva entrare in quel posto, i cancelli erano aperti? Non vogliono che i giornalisti raccontino cose non vere. Non ci stanno.

Anche Milo Infante è d’accordo con i genitori della piccola: “E’ morta per colpa nostra, quella porta non doveva essere lì. Bastava rimuovere quelle porte, non stavamo qui a piangere una bambina di 5 anni.

Il racconto della nonna della piccola di 5 anni morta a Rocca di Botte

Nessuno ci ha fatto le condoglianze” ha detto la nonna della bambina. “Il sindaco ha proclamato il lutto cittadino e poi non ci ha neanche fatto una chiamata. Io farò denunce a tutti ” ha detto la nonna della piccola. “Più di una volta abbiamo detto che queste porte non erano fissate, ci è scappato il morto, io piango mia nipote dentro una bara, adesso hanno tolto il pallone della mia nipotina” ha commentato la signora in diretta su Rai 2. “Lo ribadisco, mia figlia e suo marito, con la mia nipotina, sono entrati dal cancello. Qualcuno paga, non so chi, non so in quanti, ma qualcuno piangerà domani” ha detto la nonna della bambina in collegamento con il programma di Rai 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.