Ricette Pasqua 2011: i Maritozzi quaresimali romani


La Pasqua 2011 si avvicina, e molti di noi sono alla ricerca di ricette gustose per rendere unico quel giorno. E a poco più di una settimana, noi vogliamo consigliarvi un dolce tipico romano: i Maritozzi quaresimali.

I maritozzi quaresimali sono una variante dei maritozzi classici romani, e in passato venivano fatti appunto per porre fine ai fioretti della Quaresima, con il benestare della Chiesa. Ed è proprio per questo che vengono detti “quaresimali”. Quindi potrete prepararli per concedervi finalmente un meritato peccato di gola dopo giorni di “sacrificio”.

Il maritozzo si era diffuso a Roma già nel periodo medioevale. Quello classico è un panino-brioche dolce, che può essere mangiato da solo oppure ripieno di panna. La versione pasquale, nata appunto per dare un po’ di sostentamento in seguito al digiuno della Quaresima, ha un aspetto leggermente diverso. I maritozzi quaresimali sono infatti più rustici e non si mangiano con la panna. Prevedono inoltre l’utilizzo di frutta candita, pinoli e uvetta.

Ecco di seguito la ricetta per preparare questa delizia.

Ingredienti:


  • farina: 300 g
  • uva passa: 100 g
  • zucchero: 50 g
  • pinoli: 50 g
  • cedro candito: 50 g
  • pasta di pane: 50 g
  • uova: 2
  • sale: un pizzico
  • olio: quanto basta

Preparazione:

Innanzitutto dovete lavorare la pasta di pane con 100 grammi di farina, un uovo, l’olio e il sale. Alla fine l’impasto dovrà formare una specie di palla, la quale dovrà essere poi messa a riposare e lievitare per 4 ore in una ciotola, coperta da un tovagliolo. Passato questo tempo, lavorate nuovamente la pasta, spianatela, aggiungete la farina rimasta, l’altro uovo, sale, zucchero e 40 grammi di olio. Mettete poi l’uvetta a bagno nell’acqua tiepida, e fatela rinvenire; dopodichè strizzatela e unitela al cedro candito e ai pinoli. Impastate tutto insieme. Formate quindi delle palline con l’impasto ottenuto, e fatele lievitare per altre 6 ore. Alla fine mettetele in forno e fatele cuocere a 180 gradi per un tempo di circa 15 minuti.

I vostri maritozzi sono quindi pronti per essere serviti. Buon Appetito!


Leggi altri articoli di Cucina e Ricette

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close