Ricette la prova del cuoco: mortadella impanata e patate prezzemolate

Nel programma di cucina La prova del cuoco le ricette i maestri in cucina sono numerosi, le ricette di Alessandra Spisni sono di certo tra le più applaudite. Dalla puntata di ieri de La prova del cuoco, la ricetta della mortadella impanata con patate prezzemolate è un piatto davvero sfizioso da ricordare in tante occasioni. Per gli amanti della mortadella questa ricetta magari non è una novità, ma i suggerimenti di Alessandra Spisni sono utili ad ottenere il massimo gusto. Vediamo di cosa abbiamo bisogno per realizzare la mortadella impanata e come prepararla nel modo migliore.

La prova del cuoco, le altre ricette di Alessandra Spisni e Anna Moroni

Mortadella impanata con patate prezzemolate

Ingredienti

4 fette di mortadella tagliate spesse, 2 bicchieri di latte fresco e intero, 2 uova, sale, pepe, 40 gr di grana grattugiato, noce moscata, 150 gr di strutto per friggere e 300 gr di pan grattato.

Preparazione mortadella impanata

Innanzitutto eliminiamo dalla fette di mortadella il bordo, poi tagliamo ogni singola fetta in quattro spicchi. Mettiamo gli spicchi di mortadella a bagno nel latte. In una ciotola mettiamo il grana padano grattugiato, le uova, il sale, il pepe e la noce moscata. Amalgamiamo bene. Togliamo gli spicchi di mortadella dal latte e li passiamo nel pan grattato. Lasciamo riposare per circa 30 minuti e poi li friggiamo nello strutto.

Ingredienti patate prezzemolate

500 gr di patate, un mazzetto di prezzemolo, 1 spicchio di aglio, olio di oliva, aceto e sale.

Preparazione patate prezzemolate

Lessiamo le patate e dopo averle tagliate a tocchetti le condiamo con sale, pepe, pochissimo olio, aceto e prezzemolo sminuzzato.

Serviamo la mortadella impanata accompagnata con l’insalatina di patate.

One response to “Ricette la prova del cuoco: mortadella impanata e patate prezzemolate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.