Da Detto Fatto la ricetta della frittata del ricordo

Anche oggi abbiamo seguito la puntata di Detto Fatto e abbiamo preso appunti. Vi suggeriamo quindi la ricetta del tutor di Caterina Balivo che ha preparato la buonissima frittata del ricordo; per preparare questo piatto lo chef ospite della puntata di Detto Fatto del 10 dicembre 2014 ha utilizzato tutti ingredienti che si trovano facilmente in casa e che ci permettono anche di svuotare il frigo. Una sorta di ricetta per “riciclare” in modo positivo si intende, quello che ci resta nel frigo dopo che magari prepariamo altri piatti. La ricetta è stata suggerita da Ilario Vinciguerra e noi ve la proponiamo. Buon appetito!

LEGGI QUI ALTRE RICETTE DI DETTO FATTO

INGREDIENTI
400 G DI PASTA AVANZATA
UNA ZUCCHINA
UNA CAROTA
UNA PATATA
2 CIPOLLOTTI FRESCHI
100 G DI SCAMORZA AFFUMICATA
100 G DI GRANA
4 UOVA
PREZZEMOLO, SALE E PEPE Q.B.

1.tagliare a cubetti le verdure
2.sbollentare le verdure in abbondante acqua salata
3.in una padella mettere un filo di olio extra vergine di oliva e far rosolare leggermente i cipollotti a fuoco moderato
4.quando i cipollotti saranno quasi rosolati aggiungere le verdure e farli rosolare insieme
5.prendere la pasta cotta 4-5 giorni prima e metterla in una bastardella capiente
6.aggiungere alla pasta le verdure col cipollotto rosolato
7.in un altro contenitore mettere le uova, il grana, sale e pepe
8.con una forchetta sbattere bene le uova
9.aggiungere le uova alla pasta e mischiare bene il tutto
10.in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva mettere la frittata all’interno e schiacciare molto bene
11.far cuocere prima a fuoco alto in modo che si crei esternamente la crosticina
12.successivamente cuocere a fuoco moderato
13.importante: mettere il coperchio alla padella
14.fare saltare la frittata in padella creando prima un arco e poi accompagnandola

2 responses to “Da Detto Fatto la ricetta della frittata del ricordo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.