Come pulire il tagliere di legno o di plastica evitando rischi

In questo periodo usiamo un po’ tutti il tagliere ma come si pulisce nel modo migliore evitando rischi di contaminazioni di batteri? In tanti abbiamo imparato a impastare la pizza, a fare la pasta in casa, a preparare magari dolci e cornetti, ma non solo, perché in cucina il tagliere piccolo o grande che sia è sempre utile. Per la verdura, per la frutta, per i formaggi, la lista del suo utilizzo è lunghissima ma resta sempre la domanda del come pulire i taglieri nel modo giusto. Tagliere di legno, tagliere di plastica o di altro materiale, tutto cambia in base a quello scelto. Come puliamo il tagliere di plastica? Non è il più consigliato anche se per pulirlo abbiamo a disposizione una serie di prodotti soprattutto l’acqua corrente. Sono facilmente lavabili quelli in plastica perché dopo non risentono del prodotto usato, quindi via libera anche al classico detersivo per piatti con una spugnetta non abrasiva oppure anche alla candeggina. Fondamentale sempre risciacquare benissimo.

PER I TAGLIERI DI PALSTICA LAVAGGI CON INGREDIENTI NATURALI

Possiamo usare la tecnica che usano i macellai, ovvero una spugna, acqua calda, mezzo limone, un cucchiaio di sale grosso. Strofiniamo il limone sul tagliere, passiamo poi il sale grosso e strofiniamo con la spugnetta, aggiungiamo acqua calda e lo sporco va via. Passiamo sempre sotto l’acqua corrente.

PER I TAGLIERI DI LEGNO LA PULIZIA E’ PIU’ COMPLESSA

Ovviamente il legno assorbe e non ammette detersivi, non va inoltre mai rovinata la superficie. Detto questo procediamo con limone e sale, il primo antibatterico, il secondo sgrassante e capace di grattare via i residui. Asciughiamo con un panno asciutto e lasciamo sempre un po’ all’aria aperta prima di metterlo via, altrimenti rischiamo muffe.

Se però abbiamo bisogno di una pulizia più profonda possiamo usare solo una goccia di sapone di marsiglia liquido o un detersivo ecologico ma usando con acqua tiepida e con poca energia. Per eliminare gli odori invece sempre in acqua calda un po’ di aceto, poche gocce e poi puliamo ancora solo con acqua calda e come sempre facciamo asciugare all’aria. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.