Cucinare i peperoni, tanti i modi per portarli in tavola

I peperoni sono difficili da digerire ma quanto sono buoni! Un piccolo sacrificio si può fare d’estate magari a pranzo e non a cena ma cucinati in qualsiasi modo sono considerati un’eccellenza sulle nostre tavole. I peperoni si possono cucinare in tanti modi e soprattutto colorano le nostre tavole di allegria. Verdi, gialli, rossi e a macchie sono perfetti per essere grigliati, cucinati al forno, preparati all’insalata o in agrodolce ma anche imbottiti. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e per tutti i palati. I peperoni possono accompagnare secondi piatti quindi sono ottimi come contorno oppure per la preparazione di sughetti per dei primi piatti superlativi.

COME CUCINARE I PEPERONI GRATINATI E GRIGLIATI

Ricchi di vitamina C e betacarotene sono ortaggi che non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione. Attenzione però ad acquistarli sempre freschi e soprattutto senza conservanti o giganteschi, questo non è sempre un buon segno. Il vostro fruttivendolo di fiducia saprà sicuramente consigliarvi. Se poi la vostra amica ha un piccolo orticello di famiglia ancora meglio, chiedetele di darvene un po’, saranno sicuramente più buoni. 

Cucinati al forno i peperoni sono sicuramente la modalità più diffusa per la velocità con cui si preparano, ma anche arrostiti sono buonissimi, ma si sa per questa preparazione è necessario un pochino di tempo in più. I peperoni sono un contorno veloce per le cene con gli amici.

Preparati gratinati sono buonissimi, basta tagliarli in quattro parti e pulirli per bene. Mescolate aglio, olio, pan grattato e sale in una piccola ciotola. Coprite i peperoni precedentemente tagliati con il composto preparato e infornate. Se volete aggiungete olive, capperi e acciughe.

Prepararli grigliati per poi condirli semplicemente con olio e sale o uno spruzzo di aceto balsamico può essere una valida soluzione per un contorno veloce. Non fatevi mai mancare la bistecchiera di buona qualità e li griglierete in un battibaleno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.