La ricetta del Dolce di Amalfi di Sal De Riso

Possiamo ottenere un dolce di 800 g con la ricetta di oggi 24 gennaio 2015 di Sal De Riso. E’ il dolce di Amalfi ed è il dolce di oggi de La prova del cuoco. Vi riportiamo tutti gli ingredienti suggeriti dal maestro durante la preparazione.

Ricette La prova del cuoco da non perdere, clicca qui

Dolce di Amalfi

Ingredienti e preparazione

Nella ciotola montiamo leggermente 160 g di burro col frustino elettrico e a mano misceliamo lo zucchero (130 g di zucchero a velo).

Uniamo la buccia di limone candita frullata e un po’ di scroza grattugiata di limone fresco. Uniamo anche la vaniglia.

Uniamo poi due uova e mescoliamo bene il tutto.
Aggiungiamo un po’ di limoncello e anche del latte (100 g)

Aggiungiamo la farina (80 g ) già miscelata con la fecola di patate (50 g) e il lievito in polvere (5 g).

Non dimentichiamo il pizzichino di sale.

Uniamo le mandorle tritate molto fini (100 g pelate dolci)

Aggiungiamo anche pezzetti di limone candito.

Imburriamo lo stampo da zuccotto e aggiungiamo farina di mais

Mettiamo in forno per 50 minuti a 160° C.

Nella pectina (5 g) uniamo lo zucchero (90 g) e versiamo nel succo di arancia, limone e mandarino (180 g). Facciamo addensare sul fuoco e poi facciamo raffreddare.

Sformiamo il dolce, facciamo raffreddare e completiamo con zucchero a velo. Serviamo a fette su una base di succo completando con semplice yogurt fresco.

 

6 responses to “La ricetta del Dolce di Amalfi di Sal De Riso

  1. Scusate, ma come nel video non dice quanta farina, qua Ta farina di ma dorme, lievito….e come si fa a provarla?

    1. Questa la ricetta con ingredienti trovata in rete:

      DOLCE D’AMALFI di Salvatore De Riso (da “Dolci del sole”)

      Ingredienti per 6 persone

      160 gr di zucchero a velo

      130 gr di burro morbido

      100 gr di uova intere (2) a temperatura ambiente

      100 gr di latte fresco intero a temperatura ambiente

      100 gr di mandorle pelate dolci

      80 gr di farina 00

      50 gr di fecola di patate

      2 limoni costa d’Amalfi

      1 baccello di vaniglia

      60 gr di scorza di limone candita

      5 gr di lievito in polvere per dolci

      2 gr di sale

      Esecuzione

      Con le fruste elettriche, in una ciotola capiente, montate a crema il burro con lo zucchero per circa 5 minuti. Unite la scorza grattugiata dei limoni, il sale, la polpa di vaniglia e la scorza di limone candita finemente tritata. Poi incorporate le uova, una per volta, emulsionando con le fruste elettriche a velocità bassa. A parte, setacciate la farina con la fecola, il lievito e poi aggiungete le mandorle dopo averle ridotte quasi in polvere nel mixer. Al composto prepartao amalgamate, poco a poco, il latte, alternandolo alle miscele di farine, lievito e mandorle. Versate l’impasto in uno stampo semisferico di 18 cm di diametro, precedentemente imburrato e infarinato con farina di mais (io stampo rotondo da 22 cm di diametro e 50 minuti di cottura). Infornate a 160° per circa 60 minuti. Poi lasciate raffreddare, ma sformate la torta su un piatto da portata quando è ancora tiepida. Poco prima di servire, spolveratene la superficie con zucchero a velo.

      p.s. Salvatore De Riso presenta la torta fatta cuocere in uno stampo semicircolare, tipo zuccotto. Io l’ho fatta in uno stampo rotondo, verificando la cottura dopo 50 min. con uno stecchino.

  2. io ho provato la ricetta che era in rete ma realmente è molto dolce infatti nella ricetta postata da fabio è stato invertito lo zucchero con il burro, percio’ ricordate di usare 160 g di burro e 130 di zucchero a velo come nell’ultima versione presentata da sal de Riso nella puntat del 24/01/2015. un saluto a voi tutti. Peppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.