La ricetta della torta sfogliatella frolla napoletana

Se vi piacciono le sfogliatelle, le frolle napoletane, non potete perdere la ricetta di questa torta sfogliatella. E’ la torta sfogliatella frolla napoletana e prende spunto ovviamente dai dolcetti classici partenopei. Il procedimento è lo stesso, solo che invece di preparare tante sfogliatelle, o frolle, facciamo una unica torta. Così la ricetta risulta più facile e veloce e il dolce diventa adatto in molte più occasioni. Ecco di seguito gli ingredienti e il procedimento per fare la torta sfogliatella frolla napoletana. La ricetta prende spunto da Il cucchiaio d’argento, dalla ricetta delle sfogliatelle frolle.

Altre ricette dolci, clicca qui

Torta sfogliatella frolla napoletana

Ingredienti: 400 g di farina, 180 g di burro o strutto, 60 g di zucchero, pizzico di sale, 3 tuorli – per il ripieno: 200 g di ricotta di pecora, 150 g di zucchero, 2 tuorli, 60 g di buccia d’ arancia candita e tritatissima, 50 g di semolino, mezzo litro di acqua, 2 cucchiaini di acqua di fiori d’arancio, un pizzico di vaniglia, cannella, sale – inoltre 1 albume, 1 uovo intero e zucchero a velo

Preparazione: impastiamo la farina setacciata con il burro o lo strutto, lo zucchero, il sale e i tuorli. Facciamo riposare 30 minuti in frigo avvolto nella pellicola. Intanto cuociamo il semolino per 5 massimo 10 minuti in acqua leggermente salata, togliamo dalla pentola e facciamo raffreddare. In una ciotola lavoriamo a parte la ricotta con lo zucchero poi uniamo i tuorli, la vaniglia, la cannella, i canditi, l’acqua di fiori d’arancio e solo dopo aggiungiamo il semolino. Amalgamiamo bene il tutto.

Più di metà dell’impasto lo stendiamo e foderiamo la teglia di circa 24 cm. Farciamo con il ripieno. Spennelliamo i bordi della pasta con l’albume. Stendiamo il resto dell’impasto e copriamo la torta, facciamo aderire bene ai bordi. Spennelliamo la superficie con l’uovo sbattuto e mettiamo in forno a 180° C già raggiunti per circa 30 minuti, facciamo dorare. Facciamo intiepidire e se vogliamo completiamo con lo zucchero a velo, serviamo anche tiepida.

Fonte: cucchiaio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.