La pagnottella dolce delle feste dalle ricette La prova del cuoco

Una gran golosità per l’ultima puntata del 2019 de La prova del cuoco e oggi la ricetta dolce della pagnottella delle feste è di Antonio Capitani. E’ una ricetta dolce facile, un dolce che prepariamo partendo da un impasto già pronto e lievitato, impasto per pane o pizza. Aggiungiamo poi tutto l resto ottenendo un composto morbido che resta morbido anche dopo la cottura. Tanto cioccolato, la frutta secca, tutta la frutta secca, le confetture di ciliegie e di pesche e ancora cacao amaro e ovviamente zucchero, non potete quindi perdere la ricetta La prova del cuoco di oggi 31 dicembre 2019, la ricetta del dolce di Antonio Capitani. Appuntamento al 2020 con le nuove ricette La prova del cuoco, con le nuove puntata del cooking show.

LA RICETTA DELLA PAGNOTTELLA DOLCE DELLE FESTE DALLE RICETTE LA PROVA DEL CUOCO

Ingredienti pagnotta dolce La prova del cuoco: 300 g pasta per pizza o pane, 1 bicchiere d’olio, 140 g zucchero, 200 g cacao amaro, 150 g cioccolato fondente a pezzi, 100 g confettura di pesche, 100 g confettura di ciliegie, 150 g fichi secchi spezzettati, 60 g pinoli, 175 g uva sultanina, 100 g mandorle sgusciate, 100 g gherigli di noci, 100 g nocciole sgusciate

Preparazione pagnottella dolce di Antonio Capitani: abbiamo la pasta per la pizza o per il pane già lievitata e la versiamo nella planetaria, impastiamo e aggiungiamo un po’ alla volta lo zucchero e l’olio, impastiamo e aggiungiamo il cacao amaro in polvere, le due confetture rendiamo il composto uniforme e poi aggiungiamo anche la frutta secca, le mandorle, i pinoli, le noci e le nocciole, quindi fichi secchi a pezzetti, l’uvetta, il cioccolato a scaglie. Lavoriamo il tutto e otteniamo un composto omogeneo.

Usiamo una teglia rettangolare e la infariniamo, disponiamo dentro l’impasto morbido e livelliamo. Mettiamo in forno statico a 180 gradi per circa 1 ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.