Ricette Detto Fatto, la torta stracciatella di Luca Perego

Una torta alla stracciatella perfetta ed è la ricetta di Luca Perego da aggiungere alle nuove ricette Detto Fatto. Luca Perego consiglia la torta stracciatella per consumare il cioccolato delle uova di Pasqua ma ovviamente possiamo usare il cioccolato che preferiamo, la classica tavoletta e il gusto che più ci piace, se fondente ancora meglio. Usiamo la ricotta o lo yogurt per rendere la torta con i pezzi di cioccolato di Luca Perego ancora più soffice e per il resto è tutto molto semplice. In meno di 1 ora avremo la torta stracciatella Detto Fatto quasi pronta da gustare; facciamo almeno raffreddare un po’. Ecco la ricetta della torta al cioccolato con lo yogurt di Luca Perego per Detto Fatto. 

LA RICETTA DELLA TORTA STRACCIATELLA DI LUCA PEREGO

Ingredienti per una tortiera da 24/26 cm: 4 uova intere grandi, 200 g di zucchero, un pizzico di sale, 100 g di yogurt bianco o ricotta, 250 g di farina 00, 100 g di fecola, 1 bustina di lievito per dolci, 130 g di olio di semi o olio di oliva, 200 g di cioccolato (perfetta sia la tavoletta che l’uovo di Pasqua)

Preparazione: nella ciotola versiamo le 4 uova intere grandi, lo zucchero e un pizzico di sale, lavoriamo con le fruste elettriche o anche nella planetaria. Otteniamo un composto omogeneo, abbiamo fatto ben sciogliere lo zucchero e possiamo aggiungere lo yogurt bianco oppure la ricotta, ciò che abbiamo in casa. Mescoliamo sempre con le fruste elettriche e aggiungiamo la farina e la fecola setacciate, così come setacciamo anche il lievito per dolci, mescoliamo e aggiungiamo alla fine anche l’olio, perfetto sia l’olio di semi che l’olio di oliva magari dal gusto delicato. Spezzettiamo il cioccolato che abbiamo scelto e lo aggiungiamo al composto, mescoliamo. Imburriamo la tortiera da 24/26 cm di diametro oppure foderiamo con la carta forno ma fermandola sempre con un pochino di burro. Versiamo il composto nello stampo e mettiamo in forno statico a 170 gradi già raggiunti per 35/40 minuti. Facciamo sempre la prova stecchino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.