Anna Moroni torna sui social con le sue ricette: ciambelle di patate fritte

La ricetta di Anna Moroni delle ciambelle di patate fritte, finalmente rivediamo la maestra in cucina sul suo profilo Instagram. Da qualche giorno Anna Moroni è tornata sui social con le sue ricette, dalla sua cucina e ovviamente la seguiamo come sempre, facendo tesoro dei suoi consigli, delle sue ricette, dai dolci ai primi piatti. Terminate le nuove puntate di Ricette all’italiana adesso Anna Moroni ha più tempo libero per dedicarsi ai suoi follower. Tutti attendono il suo arrivo nella cucina di E’ sempre mezzogiorno o magari un collegamento da casa con la sua Antonella Clerici, Nell’attesa ci consoliamo con la ricetta delle ciambelle di patate fritte. 

RICETTE ANNA MORONI – LA RICETTA DELLE CIAMBELLE DI PATATE FRITTE

Ingredienti: 500 g di farina 00, 75 g di zucchero per l’impasto, 75 g di burro morbido, 2 patate lessate (200 g circa passate), 2 uova intere, 1 limone grattugiato, 1 nicchierei di liquore aromatico (strega), 1 bustina di vaniglia per dolci. 25 g di lievito di birra, olio di semi e zucchero per cospargere le ciambelle

Preparazione: lessiamo le patate, le peliamo e le schiacciamo ancora calde. Setacciamo la farina.

Impastiamo la farina con le patate, aggiungiamo il lievito di birra sbriciolato e il burro morbido. Impastiamo e poi uniamo le uova (meglio se già sbattute in una ciotola con un pizzico di sale). Impastiamo e aggiungiamo adesso lo zucchero e il liquore (quello consigliato è il liquore Strega). Non dimentichiamo la scorza di limone grattugiata, ovviamente limone bio, e i semini di vaniglia o anche la bustina, come facciamo un po’ tutti. Completiamo l’impasto.

Facciamo lievitare coperto per minimo 1 ora, deve raddoppiare il suo volume.

Sul tavolo infarinato stendiamo l’impasto, ci aiutiamo con il matterello, ritagliamo poi i cerchi con il coppapasta. Con un coppapasta più piccolo facciamo il buco centrale, abbiamo così le ciambelle.

Disponiamo le ciambelle sulla teglia foderata con la carta forno. Lasciamo lievitare altri 20 minuti. Friggiamo in olio di arachidi profondo e ben caldo. Scoliamo su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso e passiamo nello zucchero semolato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.