La ricetta delle frappe di Anna Moroni con tutti i consigli

Anna Moroni non ci lascia soli e ci delizia con la ricetta delle frappe, i dolci di Carnevale perché in Umbria già dal 6 gennaio, giorno della Befana, si preparano le frappe. L’impasto per le frappe è davvero semplice da fare ma il primo consiglio è quello di lavorare prima la parte liquida con lo zucchero e poi aggiungere la farina. Inoltre, Anna Moroni mette l’impasto delle frappe 1 ora in frigo nonostante il lievito istantaneo. La frittura è la parte più delicate, le frappe cuociono molto velocemente. Ecco la ricetta delle frappe di Anna Moroni ma non perdete le altre ricette sul profilo social della maestra in cucina.

LE RICETTE DI CARNEVALE DI ANNA MORONI – LA RICETTA DELLE FRAPPE

Ingredienti: 500 g di farina, 50 g di burro, 2 uova, 2 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di grappa, 2 cucchiaini di anice o sambuca, 1 limone grattugiato, 1 bustina di lievito per dolci e un pizzico di sale

Preparazione: nella ciotola versiamo prima la parte liquida, quindi le uova con lo zucchero, il liquore, un pizzico di sale, il burro e la scorza di limone grattugiato, lavoriamo bene il tutto e poi aggiungiamo la farina setacciata e il lievito per dolci. Impastiamo bene il tutto e mettiamo il composto nella ciotola coperta con la pellicola. Mettiamo in frigo per circa 1 ora.

Stendiamo l’impasto con la nonna papera e abbiamo la sfoglia sottile, quindi non utilizziamo la nonna papera per le frappe. La pasta sarà molto elastica. Ritagliamo poi la sfoglia a rettangoli, a striscioline, possiamo fare i fiocchi, possiamo scegliere la forma che vogliamo. Anna Moroni preferisce tagliarle grandi.

In padella versiamo abbondante olio di semi di arachide, portiamo a 170 gradi di temperatura, deve quindi essere ben caldo; le frappe si cuociono in pochissimo tempo. La cosa difficile è la frittura perché come dice Anna Moroni “devono scendere e salire”. Quindi le mettiamo in padella e le giriamo subito. Scoliamo su carta da cucina e completiamo con lo zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.