La ricetta della granita di fragole di Giusina in cucina

La ricetta della granita siciliana di Giusina in cucina è la ricetta da non perdere dal menù di tonno.  In ogni menù di Giusina in cucina la ricetta dolce non può mancare e ovviamente la granita è il dessert perfetto dalla colazione al dopo cena. A Messina le granite si mangiano a tutte le ore del giorno e noi non possiamo perdere la ricetta della granita di fragole. Una granita che Giusina Battaglia adora molto è quella ai gelsi neri ma non ha trovato i gelsi al mercato e quindi ha pensato di proporre un’altra granita siciliana classica che piace un po’ a tutti, la granita fatta con le fragole. E’ una versione molto semplice ovviamente per ottenere una granita che si mette in congelatore e si mescola più volte, altrimenti diventa ghiaccio. Ecco la ricetta della granita siciliana di Giusina in cucina. Non perdete le altre ricette del menù di tonno. 

RICETTE GIUSINA BATTAGLIA – LA RICETTA DELLA GRANITA DI FRAGOLE

Ingredienti: 500 g di fragole fresche, il succo di 2 limoni, 400 ml di acqua, 100 g di zucchero, 500 ml di panna da montare e zucchero semolato per guarnire

Preparazione: puliamo le fragole e me tagliamo a pezzi, le mettiamo nel frullatore e aggiungiamo il succo dei due limoni filtrato, frulliamo il tutto.
Nella pentola versiamo acqua e zucchero, mescoliamo e facciamo andare, facciamo sciogliere e bollire e abbiamo lo sciroppo. Facciamo raffreddare. Aggiungiamo il frullato di fragole allo sciroppo freddo, mescoliamo e mettiamo nel congelatore per almeno 2 ore. Dobbiamo però mescolare più volte la granita nel congelatore altrimenti diventa ghiaccio, invece deve diventare granulosa.

Giusina ha preparato ovviamente anche le brioche ed è con queste che serviamo la granita di fragole. Versiamo la granita nel bicchiere e completiamo con la panna montata zuccherata. Ovviamente serviamo con la brioche col tuppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.