La ricetta delle graffe dolci di Romana Bacarelli

graffe ricetta è sempre mezzogiorno

Le graffe di Romana Bacarelli dalle ricette E’ sempre mezzogiorno di oggi 15 ottobre 2021. La ricetta dolce e golosa della simpaticissima e bravissima Romana per le ricette E’ sempre mezzogiorno è da non perdere. Le graffe fritte a Napoli e non solo si trovano sempre nei bar tutti i giorni e non solo a Carnevale. Un impasto fatto con farina, patate e strutto ma non solo perché tra i consigli della ricetta delle graffe di Romana c’è anche altro. Per esempio la nuova protagonista di E’ sempre mezzogiorno ci mostra come si fa la polvere d’arancia che poi aggiunge allo zucchero semolato per dargli ancora più sapore. Non perdete questa e le altre golose ricette dolci di Romana Bacarelli, la napoletana che ci delizia a E’ sempre mezzogiorno.

Ricette dolci E’ sempre mezzogiorno, le graffe di Romana Bacarelli

Ingredienti – per l’impasto: 500 g di farina, 200 g di patate lesse, 50 di strutto, 70 di zucchero, scorza di limone, scorza di arancia, 150 di acqua, 8 g di sale, 10 g di lievito di birra, 1 uovo, olio di semi di arachide
per guarnire: 200 g di zucchero semolato, polvere d’arancia

Preparazione: nella ciotola versiamo 3 cucchiai di farina, l’acqua, il lievito sbriciolato e impastiamo velocemente. Lasciamo riposare 15 – 20 minuti il tempo di fare attivare il lievito.

Nella ciotola grande versiamo tutta la farina rimasta, le patate lessate schiacciate e fatte raffreddare, lo zucchero, lo strutto, l’uovo, la scorza di limone e la scorza d’arancia grattugiate, il sale, il lievitino e impastiamo il tutto.

Peliamo le arance con il pelapatate e mettiamo in forno a 90° statico per 2 ore, si seccano e poi frulliamo. Aggiungiamo la polvere di arancia allo zucchero semolato per questo e altri dolci.
Dividiamo l’impasto in pezzi da circa 90 grammi e adagiamo su quadrati di carta forno, copriamo e facciamo lievitare per 1 ora al caldo.

Friggiamo in olio profondo e caldo, mettiamo le graffe nell’olio con tutta la carta che subito togliamo, facciamo ben dorare. Scoliamo su carta da cucina, asciughiamo solo un po’ e passiamo nello zucchero semolato, se vogliamo con la polvere d’arancia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.