Ricette Chloe Facchini: torta di pane e pere al vino

torta di pane è sempre mezzogiorno

Una ricetta del recupero ed è la torta di pane e pere di Chloe Facchini, una vera delizia da non perdere. E’ una delle ricette E’ sempre mezzogiorno del 20 gennaio 2022, una ricetta per consumare il pane secco che possiamo grattugiare, per evitare che amaretti e cioccolato fondente siano inutilizzati ma diciamo anche che questa torta di pane e cioccolato di Chloe Facchini è perfetta anche se gli ingredienti li compriamo e non attendiamo che avanzino. Pochi passaggi e poi quelle pere al vino così golose su soffice panna montata. Ecco la ricetta della torta di pane, amaretti, cioccolato fondente, pere e vino da E’ sempre mezzogiorno.

Ricette Chloe Facchini E’ sempre mezzogiorno – Torta di pane e pere al vino

Ingredienti per la base: 200 g di pane grattugiato, 200 g di zucchero a velo, 200 g di cioccolato fondente, 200 g di amaretti, 200 g di panna fresca, 6 uova, 1 bustina di lievito, 20 ml di rhum

per le pere al vino: 4 pere kaiser, 500 ml di vino rosso, 100 ml di acqua, 200 g di zucchero, scorza di limone

per guarnire: 200 ml di panna montata, foglie di menta fresca

Preparazione: tritiamo gli amaretti, otteniamo un composto molto sottile. Tritiamo il cioccolato fondente. Nella ciotola versiamo il pane grattugiato, gli amaretti, lo zucchero a velo, il lievito per dolci e il cioccolato fondente che abbiamo tritato, mescoliamo il tutto e uniamo la panna, le uova intere, il rhum, mescoliamo il tutto e otteniamo un composto ben amalgamato. Usiamo una tortiera con cerniera, imburriamo e infariniamo e versiamo il composto. Mettiamo in forno 40 minuti circa a 180°. La torta in pratica è già pronta. Facciamo intiepidire e sformiamo.

Per renderla più golosa passiamo alle pere, le mettiamo nella pentola con vino, acqua, zucchero, scorza di limone. Mettiamo il coperchio e facciamo bollire per 20 minuti circa.

Versiamo lo sciroppo delle pere sulla torta, sopra la rendiamo golosa con della panna montata che in realtà ci serve per sostenere le pere sui cui versiamo il resto dello sciroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.