Ciambelle della sposa, la ricetta di Fulvio Marino

Facciamo subito le ciambelle della sposa di Fulvio Marino, la ricetta delle ciambelle prima cotte in pentola e poi in forno
ciambelle sposa Fulvio Marino

Sono da provare subito le ciambelle della sposa, le ciambelle di Fulvio Marino per E’ sempre mezzogiorno. Ciambelle prima cotte in acqua e poi in forno, è la ricetta E’ sempre mezzogiorno del 27 settembre 2022. Un altro dolce da panificio, un’altra ricetta di Fulvio Marino da copiare. Facciamo un impasto semplice ma seguiamo tutti i passaggi, facciamo lievitare, diamo forma alle ciambelle e poi cottura in pentola e cottura in forno ma non dimentichiamo lo zucchero. Non perdete la ricetta delle ciambelle dolci di Fulvio Marino e le altre ricette di oggi E’ sempre mezzogiorno. Questa edizione è davvero ricca di ricette semplici e golose.

Ricette E’ sempre mezzogiorno Fulvio Marino – Ciambelle della sposa

Ingredienti: 500 g di farina tipo 0, 150 g di uova, 130 ml di vino bianco, 10 g di lievito di birra, 40 g di olio evo, 12 g di sale, 20 g di zucchero, 5 g di liquore all’anice, 20 g di semi di anice, scorza di 1 limone

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina, quasi tutto il vino bianco, le uova già sbattute a parte, il lievito sbriciolato, impastiamo e aggiungiamo lo zucchero, lavoriamo l’impasto e uniamo adesso il vino rimasto e il sale, il liquore e impastiamo ancora. Alla fine aggiungiamo anche la scorza di limone grattugiata, semi di anice e l’olio, completiamo l’impasto. Copriamo e mettiamo in frigo per circa 4 ore.

L’impasto freddo lo dividiamo in panetti da cica 60 grammi, li allunghiamo ottenendo dei panetti di circa 20 cm che chiudiamo a ciambella. Disponiamo le ciambelle sulla teglia, copriamo e facciamo lievitare a temperatura ambiente per circa 2 ore.

Facciamo bollire l’acqua nella pentola e immergiamo le ciambelle, le cuociamo massimo 60 secondi, scoliamo con delicatezza e benissimo, passiamo nello zucchero semolato e mettiamo sulla teglia con la carta forno. Mettiamo adesso in forno 12 minuti a 200° C.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.