Pascucci, la ricetta dei fusilloni al nero di seppia da La prova del cuoco oggi 1 novembre 2019

La ricetta di Gianfranco Pascucci dei fusilloni al nero di seppia dalle ricette La prova del cuoco
la prova del cuoco pascucci

Nuove ricette La prova del cuoco oggi 1 novembre 2019 e con Gianfranco Pascucci tornano le ricette a base di pesce, questa volta i fusilloni al nero di seppia. Pascucci come sempre ci delizia con le sue preparazioni sempre raffinate e sempre originali. Qualche passaggio che di certo nessuno a casa compie nella preparazione dei piatti di tutti i giorni e di certo avremo una pasta al nero di seppia perfetta. Seppie, nero di seppia, fusilloni, prepariamo il brodo di seppia, prepariamo il burro con il limone e il basilico e facciamo attenzione a non rompere le sacche del nero. Ecco dalle ricette La prova del cuoco di oggi di Pascucci la ricetta per fare i fusilli con le seppie e il nero.

LA RICETTA LA PROVA DEL CUOCO DEI FUSILLONI AL NERO DI SEPPIA DI PASCUCCI

Ingredienti pasta al nero di seppia La prova del cuoco: 320 g di fusilloni, 2 seppie, 2 sacche di nero di seppia, 1 litro di brodo vegetale, 1 cipolla, 1 peperoncino, 100 g di burro, 1 limone, basilico fresco qb – Per decorare: fiori di tagete, foglie di obulato

Preparazione: puliamo bene le seppie, estraiamo le sacche del nero e teniamo da parte ma attenzione a non romperle. Tagliamo la cipolla a fettine e mettiamo in un tegame con gli scarti delle seppie e il brodo vegetale, se non ci sono bambini aggiungiamo il peperoncino e facciamo cuocere almeno 20 minuti, poi filtriamo il brodo di seppia.

Scoliamo gli scarti di seppia cotti e lo frulliamo con il 20% di burro, così avremo un burro che serve per lucidare la pasta condita con il nero.

Frulliamo il burro con la scorza di limone e qualche foglia di basilico, versiamo in padella e facciamo scaldare, aggiungiamo le seppie e scottiamo.

Cuociamo in nel brodo di seppia la pasta, in questo caso Pascucci ha scelto i fusilloni. Scoliamo la pasta al dente e condiamo con burro alla seppia e il nero. Aggiungiamo anche le seppie cotte e completiamo con i fiori di tagete. Per finire anche le foglie di obulato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.