La prova del cuoco, la ricetta cavatelli con pomodori secchi e nocciole di Joseph Micieli

Nella sfida de La prova del cuoco oggi 8 gennaio 2020 una ricetta di Joseph Micieli da provare subito, la ricetta dei cavatelli con i pomodori secchi e le nocciole. E’ una delle nuove ricette La prova del cuoco molto golosa, una ricetta facile da realizzare anche se i cavatelli li prepariamo a casa. Se non abbiamo tempo posiamo usare i cavatelli già pronti e procedere solo con il condimento. In due padelle diverse prepariamo i pomodori secchi e le nocciole. Uno è il condimento, l’altro il mix per completare il piatto. Aggiungiamo anche il formaggio grattugiato è gli gnocchi o cavatelli La prova del cuoco saranno perfetti.

LA RICETTA DI JOSEPH MICIELI PER FARE I CAVATELLI CON POMODORI SECCHI E NOCCIOLE

Ingredienti cavatelli La prova del cuoco – Per la pasta: 150 g di farina, 50 g di semola, olio di oliva, sale e acqua q.b – 100 g di pomodori secchi, 100 g di nocciole, 1 costa di sedano, 2 carote, 1 cipolla, burro q.b., olio di oliva, pane grattugiato, formaggio grattugiato e basilico

Preparazione per i cavatelli di Micieli: lavoriamo la farina con la semola, l’acqua, un pizzico di sale e l’olio, dobbiamo ottenere un composto che poi potremo lavorare facilmente. Dal panetto ricaviamo dei cilindretti di pasta che tagliamo a pezzi regolare, formiamo così i cavatelli aiutandoci con i rebbi della forchetta.

Prepariamo il brodo vegetale con il sedano, le carote e la cipolla, cuociamo i cavatelli nel brodo bollente e salato. In una padella facciamo rosolare la cipolla tagliata fine con i pomodori secchi tritati, una noce di burro e un filo di olio di oliva. A parte in un’altra padella tostiamo le nocciole tritate con il pane grattugiato.
Scoliamo i cavatelli dal brodo e saltiamo in padella con il condimento con i pomodori secchi; aggiungiamo il formaggio grattugiato e il basilico, mantechiamo. Dividiamo i cavatelli nei piatti da portata e completiamo con le nocciole tostate con il pane grattugiato e serviamo subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.