Il sartù di riso di Angelica Sepe, la ricetta La prova del cuoco oggi 25 febbraio 2020

Non perdete la ricetta del sartù di riso di oggi 25 febbraio 2020 di Angelica Sepe per La prova del cuoco ricette del martedì grasso. Il sartù di riso di Angelica Sepe è infatti un primo piatto perfetto per oggi, per stasera ma anche per la domenica. E’ la ricetta che dobbiamo mettere da parte per le occasioni golose come oggi. Non la solita lasagna ma a La prova del cuoco oggi anche il riso, non il solito risotto ma una ricetta campana super golosa, la ricetta del sartù di riso al pomodoro con salsiccia, fegatelli, mozzarella e altro. Ecco la ricetta di oggi La prova del cuoco. Non perdete le altre ricette di Carnevale e non solo.

LA RICETTA DEL SARTU’ DI RISO DI ANGELICA SEPE – LA PROVA DEL CUOCO RICETTE

Ingredienti: 600 g di riso, 2 litri di brodo vegetale, 500 g di mozzarella di bufala, 3 uova sode, 100 g di formaggio grattugiato – Per il sugo: 300 g di salsicce di maiale, 1 litro di passata di pomodoro, 1 cipolla, olio evo, strutto – Per le polpette: 500 g di macinato di manzo, 2 uova, 100 g di pecorino, 80 g di pangrattato, olio di semi, sale, pepe – Per i piselli: 300 g di piselli gelo, 1 cipolla, olio evo, strutto – Per i fegatelli: 250 g di fegato di maiale, 20 g di strutto, alloro, sale e brodo vegetale

Preparazione: in una pentola grande facciamo soffriggere la cipolla tritata con un po’ di olio, uniamo le salsicce e facciamo rosolare su ogni lato, sfumiamo col vino e solo dopo uniamo la passata e facciamo cuocere a fiamma bassa. A fine cottura togliamo le salsicce dal sugo e tagliamo a fettine, teniamo da parte.

In un’altra pentola grande versiamo metà del sugo e facciamo scaldare bene, quando è bollente aggiungiamo il riso, cuociamo aggiungendo il brodo un po’ alla volta.

In una ciotola mettiamo la carne macinata e impastiamo con sale, pepe, uova, due cucchiai di pecorino e due di pangrattato. Facciamo con queste delle piccole polpettine che passiamo nella farina e friggiamo in olio di semi, scoliamo e teniamo da parte.

In un tegame versiamo sugo rimasto e polpettine e facciamo insaporire sul fuoco lento. Al riso molto al dente uniamo il pecorino, tre uova sbattute, le fettine di salsiccia, un cucchiaio di strutto, amalgamiamo e facciamo intiepidire.

Facciamo soffriggere la cipolla con olio e strutto, cuociamo i piselli. Tagliamo la mozzarella a fettine scoliamo bene nel colino. Facciamo soffriggere i fegatini in padella con un cucchiaio di strutto e una foglia di alloro, bagniamo con il brodo vegetale, saliamo a fine cottura.

Imburriamo e spolveriamo il pane grattugiato lo stampo per timballi, versiamo due terzi del risotto, inseriamo l’uovo sodo a fette, le polpettine, la mozzarella, i fegatini, la salsiccia, il formaggio grattugiato. Aggiungiamo il resto del riso e spolveriamo con pangrattato, in forno a 160 gradi per 45 minuti. Facciamo riposare un pochino prima di sformare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.