Ricette all’italiana: bucatini con cozze e pecorino al cartoccio

Non perdete la ricetta di Anna Moroni dei bucatini con le cozze e il pecorino vista a Ricette all’italiana oggi 4 giugno 2020. E’ una delle Ricette all’italiana di Anna Moroni perfetta per tutta l’estate quando abbiamo i pomodori freschi e anche le zucchine. La Moroni però suggerisce anche di sostituire alle zucchine gli asparagi o qualsiasi altra cosa, verdura, che abbiamo in casa. Scegliamo noi quanti spaghetti o bucatini cuocere, quanti pomodori, quante zucchine, quante cozze aggiungere, per il resto attenzione al sale e all’olio, occhio sempre al condimento. Ecco tra le nuove ricette di Rete 4 come Anna Moroni e Annalisa hanno preparato la pasta al cartoccio con le cozze e le zucchine. 

RICETTE ANNA MORONI: FACCIAMO I BUCATINI CON COZZE E PECORINO AL CARTOCCIO

Ingredienti: 3 pomodori freschi, olio, sale, 2 zucchine, bucatini per 4 persone, pecorino grattugiato, olive nere denocciolate, erbe aromatiche, cozze, olio, aglio

Preparazione: cuociamo i bucatini in acqua bollente e salata, li scoliamo a metà cottura perché poi finiranno la cottura in forno.

Sbollentiamo per pochissimo i pomodori freschi, scoliamo, peliamo e tagliamo a dadini, versiamo nella ciotola grande.

Puliamo bene le cozze e le facciamo aprire in padella senza aggiungere altro, coperto. Laviamo bene le zucchine e grattugiamo le zucchine e aggiungiamo ai pomodori, aggiungiamo anche le olive a rondelle, sale ed erbe aromatiche, per esempio il timo, l’olio e mescoliamo. 

Scoliamo la pasta e versiamo nella ciotola con il resto degli ingredienti, aggiungiamo le cozze alcune con il guscio, altre solo il frutto. Aggiungiamo altro olio e mescoliamo con cura. 

Disponiamo su un foglio di carta alluminio il foglio di carta forno. Versiamo sulla carta forno la pasta e completiamo con il pecorino grattugiato, chiudiamo con la carta forno e poi con la carta alluminio facciamo un sacchettino o diamo la forma di una caramella. Mettiamo in forno a 180 gradi o anche di più per 5 minuti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.