Ricette Pascucci: paccheri con polpo, peperoni e limone per La prova del cuoco

Una ricetta di Gianfranco Pascucci a La prova del cuoco oggi 19 giugno 2020 che ancora una volta ci delizia, la ricetta dei paccheri con polpo, peperoni e limone. E’ un primo piatto favoloso ma abbiamo con una sola ricetta un piatto unico perfetto per l’estate. In pochissimo tempo Gianfranco Pascucci ha fatto un vero miracolo in cucina mostrato la ricetta completa. Il tutto aveva bisogno di un altro po’ di cottura ma abbiamo capito ugualmente che questa è una delle ricette La prova del cuoco che non dobbiamo lasciarci sfuggire. Avete mai pensato di cucinare una pasta con polpo e peperoni e in più aggiungere il limone? Ecco la ricetta di Pascucci con il polpo.

 LA RICETTA DI GIANFRANCO PASCUCCI DEI PACCHERI POLPO PEPERONI E LIMONE – RICETTE LA PROVA DEL CUOCO

Ingredienti: 320 g di paccheri, 2 polpi veraci di media grandezza, 1 spicchio di aglio, 1 bicchiere di vino bianco, 200 g di pomodorini pachino, 50 g di passata di pomodoro, 1 peperone arrostito, 1 peperoncino, 1 mazzetto di basilico fresco, sedano, origano, prezzemolo, olio di oliva e pepe

Preparazione: nella pentola mettiamo l’olio, l’aglio, il sedano tritato, facciamo insaporire e uniamo il polpo pulito, quando i tentacoli si arricciano abbassiamo la fiamma e sfumiamo con il vino bianco, copriamo e cuociamo a fiamma bassa,

Intanto, tagliamo i pomodorini in quattro e aggiungiamo ai polpi, uniamo anche origano, peperoncino e prezzemolo. Poi uniamo anche 3 o 4 cucchiai di passata di pomodoro, facciamo cuocere 20 minuti. 

Togliamo la pelle al peperone rosso arrostito e tagliamo a quadratoni, aggiungiamo al sugo e uniamo anche uno spicchio intero di limone. Terminata la cottura togliamo i polpi dal sugo, uno lo tagliamo a pezzi e aggiungiamo di nuovo al sugo, l’altro lo teniamo da parte. 

Cuociamo i paccheri in acqua bollente e salata, scoliamo al dente e condiamo con il sugo. Serviamo la pasta completando con un po’ di basilico fresco, un filo di olio e il secondo polpo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.