Pasta e fagioli di Gian Piero Fava, la ricetta E’ sempre mezzogiorno

Da non perdere la ricetta della pasta e fagioli di Gian Piero Fava di oggi 21 gennaio 2021, la ricetta del primo piatto di E’ sempre mezzogiorno. Risate anche su questa ricetta con i fagioli perché Antonella Clerici consiglia di seguire i suggerimenti di Fava, quello di passare i fagioli al passino per renderli più digeribili. Ottima in ogni caso la ricetta della pasta e fagioli di E’ sempre mezzogiorno, la ricetta dei maltagliati fatti in casa o che possiamo comprare già pronti. L’importante è seguire tutti gli altri passaggi della ricetta di oggi di Fava, pasta e fagioli per tutti frullando un po’ i fagioli. 

LA RICETTA DI GIAN PIERO FAVA DELLA PASTA E FAGIOLI – RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO 

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso 

Preparazione: sedano, carota e cipolla, facciamo il classico trito che facciamo soffriggere nel tegame con un po’ di olio.

La cotica la mettiamo in acqua fredda con una foglia di alloro, portiamo a bollore per 10 minuti e poi la sgrassiamo e tagliamo a pezzetti. Poi mettiamo in un’altra pentola con acqua, grani di senape e vino bianco e facciamo cuocere a lungo. 

Facciamo l’olio aromatico: nel pentolino mettiamo l’olio con timo, salvia, peperoncino e aglio, portiamo a 80 gradi per 5 minuti, teniamo da parte. 

Impastiamo 100 g di semola con 100 g di farina, 2 uova e un goccio di vino bianco, tiriamo la sfoglia e tagliamo la pasta, i maltagliati. 

Abbiamo già messo a bagno i fagioli in acqua con un pizzico di bicarbonato per 12 ore, scoliamo e versiamo nella pentola con il trito, aggiungiamo il pomodoro. Facciamo insaporire e uniamo il brodo vegetale. Iniziamo la cottura. Poi una parte dei fagioli cotti li frulliamo e rimettiamo in pentola con quelli interi. Il consiglio è di passare i fagioli nel passaverdure e non di frullare con il mixer a immersione. 

Cuociamo la pasta in acqua bollente e salata, scoliamo ben al dente e versiamo nella zuppa di fagioli. Completiamo con l’olio aromatizzato e alla fine pecorino grattugiato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.