Ravioli su fonduta di pecorino, ricetta di Gian Piero Fava

La ricetta dei ravioli su fonduta di Gian Piero Fava è il primo piatto di oggi 1 febbraio 2021 dalle ricette E’ sempre mezzogiorno. I ravioli col ripieno di ricotta e castagne, la base di fonduta di formaggio pecorino, il condimento semplice con burro e salvia o anche timo. Un primo piatto molto goloso, perfetto per la domenica perché occorre un po’ più tempo per preparare la sfoglia, cuocere le castagne e fare la fonduta di formaggio. Come sempre le ricette di Gian Piero Fava ci incuriosiscono e sono perfetto. Ecco la ricetta dei ravioli su fonduta di pecorino da E’ sempre mezzogiorno. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO DI GIAN PIERO FAVA – LA RICETTA DEI RAVIOLI SU FONDUTA DI PECORINO

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso 

Preparazione: in una base di olio e scalogno tritato versiamo le castagne lessate intere. Se non le abbiamo lessate le facciamo cuocere in acqua e alloro per 30 minuti. 

Impastiamo la farina di semola con la farina 0, le uova, il vino bianco, facciamo riposare 30 minuti coperta e stendiamo la sfoglia. Il vino dà all’impasto più elastica ed evita che si ossidi velocemente (150 g di semola, 150 g di farina 0, 2 uova, 1 tuorlo e vino bianco).

Nel pentolino versiamo la panna, facciamo scaldare e ridurre, poi aggiungiamo il pecorino grattugiato, mescoliamo e abbiamo la fonduta (500 ml di latte intero, 50 g di burro, 50 g di farina, 80 g di pecorino grattugiato).

Nella ciotola versiamo la ricotta, formaggio grattugiato, noce moscata, timo sfogliato, le castagne cotte e passate in padella ridotte a pezzettini con la forchetta. Mescoliamo il tutto e abbiamo il nostro ripieno per i ravioli.

Versiamo il ripieno nella sacca da cucina o ci aiutiamo con un cucchiaio e disponiamo i ciuffi di ripieno sulla sfoglia. Copriamo con la sfoglia, facciamo uscire l’aria e ritagliamo con il coppapasta i ravioli. 

Rendiamo croccante il guanciale tagliato a striscioline, lo facciamo in padella con un po’ di olio.

In un’altra padella versiamo un po’ di brodo, se non l’abbiamo usiamo l’acqua di cottura, uniamo il burro per il condimento. Facciamo sciogliere il burro.

Cuociamo i ravioli in acqua bollente e salata, pochi minuti e saranno pronti. Scoliamo bene e tuffiamo nella padella con il condimento, aggiungiamo le castagne lessate a pezzetti, timo o salvia, facciamo insaporire pochi minuti in padella. 

Serviamo i ravioli  su una base di fonduta di pecorino, completiamo con il guanciale croccante. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.