Culurgiones di patate, la ricetta di Michele Farru

La ricetta dei culurgiones di patate di Michele Farru, il piatto E’ sempre mezzogiorno di oggi 3 marzo 2021. Un primo piatto molto goloso, una pasta con ripieno di patate che Farru ha servito con salsa di pomodoro e fonduta di formaggio pecorino. Una ricetta sarda come tutte le ricette golose che Miche Farru propone per E’ sempre mezzogiorno. Tiriamo la pasta abbastanza sottile ma che l’impasto non sia troppo morbido. La parte complicata è la chiusura di questi culurgiones ma possiamo chiuderli anche in modo semplice come i ravioli. Ecco la ricetta di oggi di Michele Farru, la pasta farcita con le patate. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO DI MICHELE FARRU – LA RICETTA DEI CULURGIONES DI PATATE 

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: nella ciotola versiamo le farine, l’acqua, impastiamo e aggiungiamo l’olio e il sale.

Possiamo usare la planetaria o impastare a mano. La pasta non deve essere troppo molle. Facciamo riposare 20 minuti coperto e poi tiriamo la sfoglia con la nonna papera o con il mattarello. 

Lessiamo le patate, le peliamo, le schiacciamo con lo schiacciapatate, uniamo menta, pecorino grattugiato e sale, mescoliamo bene il tutto e creiamo delle palline grosse come noci.

Tagliamo con il coppapasta di dischetti di sfoglia e farciamo con le palline di patate. Chiudiamo a mezzaluna e se ci riusciamo creiamo un effetto a spiga, altrimenti va bene anche un risultato tipo raviolo. E’ più semplice se abbiamo una sfoglia tirata più sottile. Se il ripieno è eccessivo lo eliminiamo.

Cuociamo la pasta ripiena in acqua bollente e salata. Circa 5 minuti di cottura e scoliamo e condiamo con un filo di olio di oliva.

Prepariamo intanto la fonduta di pecorino: versiamo la panna nel pentolino, facciamo scaldare e aggiungiamo il pecorino grattugiato, mescoliamo, facciamo sciogliere e un po’ restringere, completiamo la fonduta con il pepe fresco macinato.

Prepariamo una salsa di pomodoro classica. Serviamo la pasta su una base di salsa di pomodoro completando con la fonduta di pecorino e menta. Possiamo anche lasciarli in bianco servire solo con la fonduta o solo con il pomodoro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.