Nidi di rondine, la ricetta con la besciamella di Zia Cri

La ricetta dei nidi di rondine di Zia Cri, un primo piatto goloso dalle ricette E’ sempre mezzogiorno. Puntata del 22 marzo 2021, la prima di primavera per Antonella Clerici che ha pensato di festeggiare con questi nidi di rondine. Un piatto che si prepara in modo semplice, soprattutto se usiamo la sfoglia già pronta. Zia Cri però come sempre impasta e stende e mostra tutto. In più besciamella, prosciutto cotto, formaggio a fette e formaggio grattugiato, solo un pochino di salsa di pomodoro per completare i nidi di rondine in pirofila prima di mettere tutto in forno. Non perdete questa ricetta E’ sempre mezzogiorno di Zia Cri, la ricetta della pasta nidi di rondine, la pasta della domenica o anche per Pasqua.

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO OGGI – LA RICETTA DEI NIDI DI RONDINE DI ZIA CRI 

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso 

Preparazione: impastiamo farina e uova, facciamo riposare mezz’ora e poi tiriamo la sfoglia. Lessiamo ma velocemente la sfoglia, che è un po’ quella delle lasagne, in acqua bollente e salata, scoliamo e facciamo raffreddare nella ciotola con l’acqua fredda e poi distese sul canovaccio.

Scaldiamo il latte. In pentola facciamo andare burro e farina mescolando, aggiungiamo il latte caldo, mescoliamo e facciamo addensare aggiungendo sale. Abbiamo la besciamella. 

Sui grandi rettangoli di sfoglia cotte mettiamo besciamella, prosciutto cotto, fette di formaggio e formaggio grattugiato. Arrotoliamo e abbiamo grandi cannelloni che tagliamo a pezzi uguali.

Nella pirofila imburrata versiamo un po’ di besciamella e disponiamo i nidi in piedi. Completiamo con besciamella e formaggio grattugiato, possiamo anche aggiungere dei fiocchetti di burro. In più zia Cri aggiunge anche un po’ di salsa di pomodoro, ma senza esagerare.

Mettiamo in forno a 180° C per circa 20 minuti si devono ben dorare. Facciamo un po’ intiepidire e serviamo il piatto ben caldo. 

Mettiamo in forno a 180° C per circa 20 minuti si devono ben dorare. Facciamo un po’ intiepidire e serviamo il piatto ben caldo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.