Risotto ai quattro formaggi, le ricette di Sergio Barzetti

La ricetta del risotto ai quattro formaggi, la ricetta di Sergio Barzetti di oggi 12 aprile 2021 per E’ sempre mezzogiorno. Un primo piatto molto goloso e come sempre è Barzetti a preparare gli ottimi risotti. Il primo consiglio è di preparare un brodo leggero con mela, alloro, zafferano, croste di formaggio, al massimo del sedano. Deliziosa l’idea di preparare un croccante salato che Mr Alloro suggerisce anche per arricchire le insalate. Dalle nuove ricette E’ sempre mezzogiorno oggi il risotto ai quattro formaggi di Sergio Barzetti ma non perdete la ricetta della parmigiana con pane carasau di zia Cri. Primo piatto e secondo piatto e abbiamo già due ricette E’ sempre mezzogiorno perfette per tutta la famiglia. Ecco come si fa il risotto di Barzetti, il risotto ai formaggi. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO SERGIO BARZETTI – RISOTTO AI QUATTRO FORMAGGI

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: prepariamo un brodo aggiungendo all’acqua zafferano, una mela, alloro, le croste del formaggio. 
In pentola facciamo tostare il riso Carnaroli con il burro, questa volta il grasso lo aggiungiamo subito. Facciamo tostare bene. Poi iniziamo ad aggiungere il brodo bollente, portiamo a cottura e togliamo dal fuoco. 

Tagliamo i formaggi a pezzetti e aggiungiamo tutto nel risotto appena cotto, amalgamiamo velocemente e facciamo sciogliere i formaggi, mantechiamo, due minuti di riposo ed è pronto. 

Tritiamo la salvia fresca e aggiungiamo il formaggio grattugiato molto stagionato, la farina di mais, mescoliamo e mettiamo in forno a 180° C per 8 minuti. Abbiamo così un gustoso croccante ottimo anche nelle insalate.

Evelina Flachi ovviamente ricorda che la quantità di formaggio utilizzata per il risotto è davvero tantissima, il formaggio va mangiato ma senza esagerare. 

Serviamo il risotto completando con scaglie sottili di formaggio gorgonzola e il croccante a pezzetti, magari finocchio nero.

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.