Frittelle di risotto con fonduta, la ricetta di Sergio Barzetti

Frittelle di risotto di Sergio Barzetti, è la ricetta E’ sempre mezzogiorno di oggi 8 aprile 2021, un piatto molto goloso che possiamo preparare in anticipo e poi gustare sia freddo che caldo. Mr Alloro ci regala la ricetta del riso fritto, risotto che diventa una vera golosità. L’idea è quella di preparare un brodo semplicemente con l’acqua di cottura degli asparagi verdi. Cotto il risotto friggiamo le frittelle di riso ma poi aggiungiamo anche la fonduta di toma. Più ricette in una anche per la ricetta di oggi di Sergio Barzetti e non ci resta che seguire tutto nel dettaglio e preparare queste frittelle di riso con asparagi e fonduta di formaggio. 

RICETTE SERGIO BARZETTI- LE FRITTELLE DI RISO CON GLI ASPARAGI DA E’ SEMPRE MEZZOGIORNO

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: nella pentola facciamo sciogliere il burro, uniamo la cipolla tritata, aggiungiamo poi gli asparagi bianchi a tocchetti, crudi. Poi aggiungiamo il riso, facciamo tostare e poi sfumiamo con il vino bianco.

Facciamo un brodo semplicemente usando l’acqua di cottura degli asparagi verdi. Aggiungiamo quindi l’acqua di cottura nella pentola col riso e facciamo cuocere, circa 20 minuti per la cottura. Ricordiamo che gli asparagi verdi vanno pelati. 

Al risotto pronto e fatto raffreddare nella ciotola aggiungiamo la farina di riso, il formaggio grattugiato e due uova intere. Il consiglio è di usare uova biologiche, sempre. Amalgamiamo e se vogliamo uniamo maggiorana fresca. Facciamo riposare qualche minuto. 

Scaldiamo l’olio di arachidi con due mandorle con la pelle, il trucco da non perdere. Con il cucchiaio versiamo le frittelle di riso e friggiamo, scoliamo su carta da cucina per eliminare l’unto in eccesso.

Scaldiamo la panna ma non facciamo bollire e aggiungiamo il formaggio toma a pezzetti, facciamo sciogliere e abbiamo la fonduta ma aggiungiamo i tuorli sodi, frulliamo con il mixer a immersione. 

Serviamo le frittelle di riso con sopra la fonduta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.