Trofie al pesto patate e fagiolini, la ricetta di Ivano Ricchebono

La ricetta delle trofie al pesto patate e fagiolini è il primo piatto di Ivano Ricchebono per E’ sempre mezzogiorno. Ricette del 27 maggio 2021 e oggi Ricchebono ha deciso di mostrare come si prepara il vero pesto. Per lo che genovese giustamente il pesto si fa solo nel mortaio, non si usa il frullatore; dentro ci vanno solo gli ingredienti che troviamo in basso, niente altro. Il colore deve essere di un verde brillante, bellissimo, diventa così anche grazie al sale. Non solo pesto di basilico ma anche trofie con fagiolini e patate. Non perdete questa e le altre ricette E’ sempre mezzogiorno di oggi. Ecco come si fa il pesto di Ricchebono e come si preparano queste trofie fresche al pesto con fagiolini e patate.

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO DI IVANO RICCHEBONO – TROFIE AL PESTO PATATE E FAGIOLINI

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: nella ciotola versiamo la semola, sale e l’acqua, impastiamo per fare le trofie. Spolveriamo il tavolo con un po’ di farina e completiamo l’impasto. Facciamo riposare coperto 30 minuti e poi tagliamo a pezzetti e facciamo le trofie. Possiamo anche comprarle già pronte e fresche.

Puliamo l’aglio e pestiamo nel mortaio, aggiungiamo i pinoli e pestiamo bene, iniziamo ad aggiungere qualche granello di sale grosso. Pestiamo e aggiungiamo le foglie di basilico fresco, facciamo un movimento rotatorio per ottenere un ottimo pesto. Per Ivano non si usa il frullatore. Aggiungiamo il formaggio grattugiato, sia il parmigiano che il pecorino, adesso amalgamiamo bene con il cucchiaio e completiamo con l’olio di oliva.

Nella pentola portiamo a bollore l’acqua, saliamo e aggiungiamo i fagiolini già puliti e le patate pelate a pezzi e dopo un po’ le trofie, il tempo di cottura dipende dalla grandezza delle trofie. 

Versiamo il pesto nella ciotola grande, aggiungiamo un po’ di acqua di cottura e mescoliamo. Scoliamo la pasta con i fagiolini e versiamo nella ciotola, mescoliamo e serviamo completando con formaggio grattugiato e basilico fresco. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.