Orecchiette di grano arso, la ricetta di Antonella Ricci

Un tempo il grano arso era la farina dei poveri, oggi invece è il contrario e Antonella Ricci propone le orecchiette di grano arso. Un primo piatto gustoso perfetto per le ricette E’ sempre mezzogiorno di oggi 3 giugno 2021. La ricetta delle orecchiette E’ sempre mezzogiorno di oggi è una vera scoperta ma è anche un primo piatto perfetto per l’estate, perfetto come pranzo e come cena, un piatto unico con le verdure di stagione, un piatto colorato di Antonella Ricci, la deliziosa e bravissima chef pugliese con il suo accento così simpatico e le ricette da provare. Ecco come si fanno le orecchiette di grano arso con le verdure estive. Non perdete però le altre ricette di oggi di E’ sempre mezzogiorno, la ricetta della chiffon cake di Zia Cri, la ricetta di Fulvio Marino, il gelato di Max Scotti e le altre golosità del giorno.

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO DI ANTONELLA RICCI – ORECCHIETTE DI GRANO ARSO

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: impastiamo le due farine con l’acqua, più o meno l’acqua deve essere la metà delle farine. Dobbiamo ottenere un impasto che ci permette di fare le orecchiette. Facciamo i bigoli, tagliamo a pezzetti con il coltello. Lama zigrinata e punta arrotondata, facciamo le orecchiette

Tagliamo la carota, zucchine e fagiolini a dadini tutti uguali, lessiamo in acqua bollente e scoliamo lasciandoli croccanti, quindi una cottura veloce. La cosa migliore sarebbe scolare le verdure e versiamo 30 secondi in acqua fredda e scolare ancora.

Nella ciotola grande versiamo i pomodori gialli tagliati a dadini, versiamo anche i pomodori rossi tagliati a dadini. Aggiungiamo le verdure lessate e raffreddare, peperoncino tritato, pepe macinato fresco, le olive senza nocciolo, sale, olio, basilico fresco, amalgamiamo e lasciamo da parte così insaporisce. 

Cuociamo le orecchiette fresche in acqua bollente e salata, scoliamo e versiamo nella ciotola, facciamo insaporire, serviamo con il cacioricotta affumicato e grattugiato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.