Busiate al pesto alla trapanese, la ricetta di Giusina in cucina

Da non perdere la ricetta di Giusina in cucina per fare le busiate al pesto trapanese. Oggi è ancora a Favignana, per lei c’è il mare più bello del mondo ma non solo e per iniziare la prima ricetta è busiate al pesto trapanese, poi la ricetta della cassata al gelo di anguria, il dolce simbolo di Palermo, e poi delle deliziose ciotoline al gelo di anguria. La ricetta della pasta busiate preparata con il pesto trapanese è una vera bontà da provare. Le busiate hanno una forma particolare, si pensa che le abbiano portate in Sicilia gli arabi. Giusina Battaglia ha lasciato per un po’ la cucina di casa trasferendosi a Ustica e a Favignana, due luoghi meravigliosi della Sicilia e noi non possiamo perdere le ricette di Giusina in cucina. Ecco la ricetta della pasta con il pesto alla trapanese ma non perdete tutte le altre ricette della food blogger siciliana.

RICETTE GIUSINA IN CUCINA – BUSIATE CON IL PESTO ALLA TRAPANESE

Ingredienti: 300 g di busiate, olio di oliva, 100 g di pecorino, 100 g di mandorle, 2 spicchi di aglio di nubia, basilico, 200 g di pomodorini datterino

Preparazione: laviamo i pomodori, incidiamo e sbollentiamo velocemente in acqua bollente, scoliamo e peliamo. Versiamo nel frullatore i pomodori pelati, il basilico, gli spicchi di aglio puliti, l’olio di oliva, le mandorle pelate e il pecorino, iniziamo a frullare. Aggiungiamo ancora altro pecorino e pochissimo sale fino, frulliamo ancora. 

Cuociamo le busiate in acqua bollente e salata, è una pasta semi integrale e ha bisogno di cuocere un po’ di più. La pasta la cuociamo mentre prepariamo il pesto.

Versiamo nella padella grande prima la pasta appena scolata e poi il pesto alla trapanese appena preparato, facciamo saltare. In questo caso Giusina non usa il coppapasta ma versa tutto il primo piatto in un vassoio da mettere a centro tavola. Completiamo con col trito di mandorle e foglie di basilico fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.