Piadina sfogliata è la ricetta di zia Cri di oggi per E’ sempre mezzogiorno

Che golosa la piadina sfogliata di zia Cri dalla cucina di E’ sempre mezzogiorno e oggi 19 novembre 2020 c’è ospite in collegamento un’attrice molto amata dal pubblico di Rai: Sara Lazzaro, Agnese di Doc – Nelle tue mani. E’ lei a scegliere la piada sfogliata e così noi impariamo un nuovo modo di preparare la piadina, quella sfogliata, quella molto più calorica, con lo strutto. In pochi passaggi zia Cri prepara l’impasto per la piadina, fa le palline e poi aggiunge solo dopo altro strutto per fare la piadina sfogliata. Il ripieno scelto per la piadina di E’ sempre mezzogiorno è mortadella e formaggio ma il tutto in crema così si spalma e si gusta quando vogliamo. Ecco la prima ricetta di oggi 19 novembre 2020 di E’ sempre mezzogiorno con Antonella Clerici e zia Cri in cucina. 

RICETTE ZIA CRI E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – LA RICETTA DELLA PIADINA SFOGLIATA CON MORTADELLA E FORMAGGIO

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: sul banco di lavoro versiamo la farina a fontana, al centro aggiungiamo il sale, pepe nero macinato fresco, uova, latte, acqua, 60 g di strutto. Impastiamo ma anche se il risultato non è perfettamente liscio va bene perché il lavoro non è finito.

Dividiamo l’impasto in palline e poi stendiamo con il mattarello e otteniamo i dischi di pasta. Sui dischi di pasta spalmiamo i 100 g di strutto, ovviamente divisi per ogni piadina, non dobbiamo esagerare con lo strutto. Arrotoliamo la piadina, chiudiamo poi a chiocciola e mettiamo in frigo. Togliamo dal frigo e stendiamo di nuovo con il mattarello senza aggiungere altro, abbiamo così la piadina sfogliata.

Cuociamo le piadine nella padella antiaderente leggermente unta con lo strutto. 

Per il ripieno frulliamo la mortadella a dadini con il formaggio, abbiamo la crema golosa che spalmiamo con cura nella pagina. Serviamo fredda o calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.