Tartellette ripiene di caponata, la ricetta

La ricetta delle tartellette ripiene di caponata, la ricetta Cotto e Mangiato del 12 aprile 2021, una golosità doppia perché non solo impariamo a fare la caponata siciliana ma anche un aperitivo o un antipasto davvero molto goloso. Sono sempre molto semplice le ricette Cotto e Mangiato di Tessa Gelisio. Si avvicina la bella stagione, arrivano zucchine e melanzane e la ricetta della caponata è perfetta, ancora di più se la serviamo in queste tartellette fatte con la pasta brisè. La pasta ovviamente la compriamo già pronta e così solo ritagliando i dischetti avremo le tartellette da farcire. Ecco la ricetta da Cotto e Mangiato, la ricetta della caponata e non solo. 

RICETTE COTTO E MANGIATIO – TARTELLETTE RIPIENE DI CAPONATA

Ingredienti: 1 rotolo di pasta brisè, 50 g di melanzane. 50 g di cipolla di Tropea, 50 g di zucchine, 1 o 2 gambi di sedano, 20/30 g di passata di pomodoro, 10 g di pinoli, 5 g di capperi, 10 ml di aceto bianco, 1 punta di cucchiaio di zucchero

Preparazione: tagliamo le zucchine a dadini, lo stesso facciamo con le melanzane, lasciando la buccia a entrambe. Tagliamo la cipolla a fettine. Friggiamo le melanzane in abbondante olio di oliva, facciamo dorare e scoliamo su carta da cucina. Friggiamo nello stesso olio anche le zucchine, scoliamo su carta da cucina. 

In padella con un filo di olio di oliva facciamo appassire le cipolle, aggiungiamo il sedano tritato. Copriamo e facciamo appassire bene a fiamma bassa. Uniamo in padella anche il pomodoro, saliamo e cuociamo per 10 minuti. Solo adesso uniamo i capperi, i pinoli, le melanzane e le zucchine fritte. Aggiungiamo lo zucchero, l’aceto e facciamo cuocere 15 minuti a pentola semi coperta. 

Con la pasta brisé ritagliamo i dischetti per foderare gli stampini per le tartellette. Mettiamo nei gusci di brisè i legumi secchi e poi tutto in forno a 180° C per circa 10 minuti, se necessario anche 15 minuti. 

Dividiamo la caponata nelle tartellette cotte e completiamo con una foglia di basilico fresco. 

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.