Giusina in cucina, la ricetta del pane cunzatu

Dalle ricette di Giusina in cucina la ricetta del pane cunzatu, una golosità che non possiamo perdere, un pane semplice di grano duro condito con ingredienti semplici. Dalla provincia di Trapani il pane cunzatu, che arriva esattamente da Scopello, è lì che Giusina l’ha gustato buonissimo ed è da lì che arriva questa ricetta. Tante le ricette siciliane che la bravissima giornalista con la passione per i piatti della sua regione ci ha regalato. Un filone di pane, anzi due bei filoni e se abbiamo tempo facciamo anche una doppia lievitazione. Pomodori, formaggio e acciughe sott’olio e abbiamo un ripieno favoloso. Un pane croccante, buonissimo e magari possiamo gustarlo tutti a Scopello, intanto tutto possiamo prepararlo a casa. Ecco la ricetta di Giusina in cucina del pane cunzatu.

RICETTE GIUSINA IN CUCINA

Ingredienti – Per l’impasto 400 g di semola di grano duro rimacinata, 100 g di farina 00, 350 ml di acqua, 10 g di lievito di birra fresco, 1 cucchiaino di zucchero, 10 g di sale fino 

Per il condimento del pane: 2 pomodori, 100 g di acciughe sott’olio e 150 g di primosale (o tuma)

Preparazione: sciogliamo il lievito nell’acqua aggiungendo lo zucchero, versiamo nella ciotola, aggiungiamo la semola di grano duro rimacinata, la farina 00, impastiamo e aggiungiamo il sale, completiamo l’impasto.

Versiamo un po’ di farina nella ciotola, versiamo l’impasto e facciamo lievitare un paio d’ore. Se abbiamo tempo dimezziamo il lievito e aumentiamo ovviamente il tempo di lievitazione. 

Versiamo l’impasto ben lievitato sul tavolo infarinato e facciamo due filoni, se abbiamo tempo e c’è la necessità facciamo lievitare una seconda volta. Facciamo dei tagli sui filoni e disponiamo sulla teglia foderata con la carta forno. Mettiamo in forno a 220° C per una ventina di minuti ma dipende dal forno.

Abbiamo il pane croccante e caldo. Laviamo i pomodori torni, tagliamo a fette tonde. Tagliamo il formaggio a fette, possiamo scegliere tuma, primosale o anche del pecorino non stagionato. Farciamo il pane con le acciughe, con le fette di pomodoro e un pizzichino di sale, olio, origano e le fette di formaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.