Ricette La prova del cuoco, David Povedilla prepara croquetas de arroz con leche

Dopo la prima ricetta di Natale preparata da Anna Moroni nella puntata de La prova del cuoco in onda l’8 dicembre 2016 arriva la seconda ricetta della puntata di oggi. La prova del cuoco va in onda anche nel giorno di festa e non mancano le ricette golose che possiamo preparare in occasione delle feste di Natale. La seconda ricetta di oggi è di David Povedilla: croquetas de arroz con lesce. Una ricetta dai sapori spagnoli! Delle golose crocchette di riso al latte fritte e golosissime! 

Dopo il giro nei mercatini del Natale ecco che si torna a cucinare. E le ricette dalla puntata de La prova del cuoco in onda oggi non potevano essere che ricette natalizie! Prepariamo quindi queste golose crocchette? 

LA PROVA DEL CUOCO RICETTE 8 DICEMBRE 2016: croquetas de arroz con leche

Nel pentolino mettiamo il latte, la scorza di arancia, la scorza di un limone, 1 stecca di cannela, 150 grammi di riso arborio, 1 pizzico di sale, 100 gr di zucchero semolato, 20 grammi di amido di mais.

15 minuti a fiamma dolce per la prima parte della cottura. Mescoliamo e uniamo anche del latte freddo, dovremmo lasciare ancora un’altra decina di minuti. Togliamo le scorze che abbiamo usato per la nostra crema, mettiamo in una ciotola e lasciamo raffreddare coprendo con un foglio di pellicola. 

E adesso prepariamo la panatura: la facciamo con la farina, 2 uova e il pan grattato. Passiamo il nostro impasto crema con riso nella panatura e facciamo delle palline. Per friggere ci serve circa 1 litro di olio. La ricetta preparata dallo ches spagnolo ricorda molto le nostre classiche arancine. E per finire friggiamo in olio di semi. 

Ed ecco la ricetta per la salsa in un pentolino, mettiamo la polpa d’arancia ( ce ne servono 250 grammi), lo zucchero ( 75 grammi), il brandy ( 10 grammi). Lasciamo bollire per 10 minuti.

Spolveriamo le crocchette con zucchero a velo aromatizzato alla cannella. Serviamo con la salsa.

croquetas de arroz con leche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.