Frutta in crosta di pane di Fulvio Marino è la vera ricetta di Natale

Dalle ricette di Natale di Fulvio Marino per E’ sempre mezzogiorno la ricetta della frutta in crosta di pane. E’ la vera ricetta del Natale e Fulvio Marino sottolinea che è la frutta secca la protagonista di questa deliziosa ricetta di E’ sempre mezzogiorno. Frutta secca che ci regaleranno, frutta secca che preferiamo, possiamo usare quella che vogliamo ma uvetta, fichi secchi, albicocche secche, prugne, secche, noci, mandorle sono i suggerimenti perfetti. Impastiamo, facciamo lievitare e poi il risultato per chiudere la puntata di oggi 9 dicembre 2020 di E’ sempre mezzogiorno. Tagliamo a fette il pane con la frutta secca e possiamo gustare già così sarà meraviglioso o completare con formaggi e salumi. 

RICETTE DI NATALE FULVIO MARINO – LA RICETTA DELLA FRUTTA IN CROSTA DI PANE

Ingredienti: 500 g di buratto tipo 2, 300 g di acqua, 250 g di lievito madre, 100 g di prugne secche, 100 g di albicocche secche, 100 g di fichi secchi, 100 g di noci, 100 g di uvetta, 100 g di mandorle, 22 g di sale

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina, uniamo il lievito madre (che possiamo sostituire con 12 g di lievito di birra), aggiungiamo quasi tutta l’acqua, impastiamo e aggiungiamo il sale, il resto dell’acqua e completiamo l’impasto.

Aggiungiamo subito anche tutta la frutta secca sbriciolata in modo grossolano, a pezzi grossi quelle più morbide. Impastiamo il tutto incorporando bene la frutta secca. Abbiamo più frutta secca che farina. 

Facciamo lievitare 3 ore nella ciotola coperta con la pellicola. Infariniamo il banco e versiamo l’impasto, lo dividiamo in due parti. Ungiamo se vogliamo lo stampo da plumcake o da pane in cassetta. Disponiamo l’impasto. Facciamo lievitare altre 2 ore e mezza sempre a temperatura ambiente, l’impasto deve raggiungere quasi il bordo dello stampo. 

Mettiamo in forno a 180 gradi per 30 minuti. Abbassiamo poi a 150 gradi per un’altra mezz’ora. Togliamo il pane dallo stampo e facciamo terminare la cottura per altri 10 minuti ancora a 150 gradi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.