Ricette di Carnevale, tortellacci Arlecchino

Tra le ricette Detto Fatto di Carnevale è davvero golosa la ricetta dei tortellacci Arlecchino di Beniamino Baleotti. Un primo piatto non solo ottimo ma anche bello da vedere, colorato, perfetto per il Carnevale. Invece della lasagna possiamo preparare questi tortelli colorati con l’impasto giallo, rosso e verde. Ovviamente spinaci e concentrato di pomodoro e otteniamo i tre colori. Per il ripieno la golosa farcia di melanzane, ma volendo possiamo scegliere anche altro. In più la crema di burrata, facilissima da fare. Ecco la ricetta di Carnevale Detto Fatto per Carnevale, la ricetta di oggi 15 febbraio 2021 dei tortellacci Arlecchino.

RICETTE DETTO FATTO DI BENIAMINO BALEOTTI – TORTELLACCI ARLECCHINO DI CARNEVALE

Ingredienti – per l’impasto: 600 g di farina, 4 uova, 70 g di spinaci cotti, 70 g di concentrato di pomodoro

Condimento: 150 g di pomodorini ciliegino, 300 g di burrata, pepe e olio di oliva q.b.

Preparazione: dividiamo la farina in tre ciotole.

Nella prima ciotola aggiungiamo due uova, nella seconda ciotola un uovo e il concentrato di pomodoro, nella terza ciotola un uovo e gli spinaci lessati, strizzati e frullati. Lavoriamo i tre impasti e stendiamo, sempre separati. Facciamo riposare 30 minuti i panetti avvolti nella pellicola

Ricaviamo dalle sfoglie colorate rosse e verdi delle strisce larghe un centimetro. Disponiamo le strisce d’impasto colorato sulla sfoglia gialla. Bagniamo però prima con un po’ di acqua la sfoglia gialla nel punto dove adagiamo le strisce colorate, per farle aderire. Stendiamo di nuovo l’impasto. Otteniamo la sfoglia a strisce gialle, rosse e verdi. Ritagliamo tanti rettangoli piccoli per i tortellacci.

Passiamo al ripieno: tagliamo le melanzane a dadini e cuociamo in padella con un po’ di olio, saliamo e facciamo cuocere 20 minuti, facciamo raffreddare e frulliamo. Aggiungiamo la robiola, pepe, parmigiano grattugiato e assaggiamo prima di salare ancora. Versiamo tutto nella sacca o procediamo con un cucchiaio per formare i ciuffetti di ripieno sui rettangoli colorati. Chiudiamo formando i tortelli. Se non siamo capaci possiamo fare anche la classica forma del raviolo, mezzaluna.
Cuociamo in acqua bollente e salata e scoliamo.

Per il condimento nella pentola facciamo andare olio e aglio, aggiungiamo i pomodorini a metà, saliamo e facciamo cuocere solo pochi minuti, il tempo di cottura della pasta. Frulliamo la burrata con un pochino di olio e pepe. Condiamo i tortellacci con il sughetto. Serviamo sulla crema di burrata. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.