Ricette di Pasqua: torta salata di Fulvio Marino, fraguni pasqualini

ricette pasqua fulvio marino

La ricetta di Pasqua di Fulvio Marino, la ricetta della torta salata con la ricotta. Fraguni pasqualini, una vera golosità rustica da fare non solo per Pasqua e Pasquetta ma in tante occasioni. Questa è una ricetta di Pasqua calabrese, un lievitato suggerito da Fulvio Marino nella puntata E’ sempre mezzogiorno di oggi 8 aprile 2022. Come sempre le ricette di Fulvio Marino sono perfette, spiegate con cura, con le dosi perfette. Anche la ricetta di oggi E’ sempre mezzogiorno dei fraguni pasqualini è da provare. Un ripieno di ricotta e soppressata, una vera bontà. Ecco la ricetta ma non perdete le altre ricette in tv per Pasqua.  

Fraguni pasqualini le ricette di Pasqua di Fulvio Marino

Ingredienti per l’impasto: 500 g di farina tipo 0, 500 g semola di grano duro, 7 g di lievito fresco dì birra, 100 g di strutto di maiale, 500 ml di acqua, 18 g di sale 
Per il ripieno: 1 kg di ricotta, 150 g di soppressata a cubetti, 150 g di tuma, 6 uova, 2 cucchiai di strutto, prezzemolo

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina 0 e la semola di grano duro, mescoliamo e aggiungiamo il lievito fresco di birra sbriciolato, quasi tutta l’acqua e impastiamo, aggiungiamo il sale e il resto dell’acqua. Impastiamo e solo alla fine aggiungiamo lo strutto ma un po’ alla volta: Copriamo la ciotola con la pellicola e mettiamo in frigo per 6 ore.

Versiamo l’impasto sul tavolo e dividiamo a metà, abbiamo due panetti che copriamo e facciamo lievitare, devono raddoppiare il loro volume. Poi stendiamo i due panetti, otteniamo la forma di due dischi spessi mezzo cm. Disponiamo sulla teglia foderata con la carta forno e pizzicando tutto il contorno creiamo un bordo abbastanza alto. In questo modo facciamo due gusci di impasto, come l’esterno di una crostata.

Per il ripieno lavoriamo la ricotta con le uova, aggiungiamo il prezzemolo tritato, la soppressata a dadini, la tuma a dadini, amalgamiamo il tutto. Versiamo il ripieno nelle due torte e livelliamo, lasciamo rilassare 30 minuti. Mettiamo in forno a 220° per 30 minuti, poi 200° per 20 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.